M4 e parcheggio, protesta in corso

Confcommercio e residenti infuriati per i cantieri che assedieranno il centro per anni

Esplode la protesta dei residenti e dei commercianti di San Babila che ieri sono scesi in strada contro il cantiere (appena iniziato) per il megaparcheggio sotterraneo in via Borgogna. «Quel cantiere è una vergogna» recitava uno striscione esposto a piazza San Babila, mentre la forzista Michela Vittoria Brambilla ha attaccato duramente il sindaco Pisapia: «Ha stravolto il progetto approvato da Albertini e durante il suo mandato ha cancellato progetti di parcheggi utili salvando quello del centro storico». Intanto crescono i malumori anche per il piano dei cantieri della M4 presentati ieri dall'assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran. Saranno in tutto tredici i cantieri che partiranno in centro città. E Confommercio esprime grande preoccupazione «soprattutto per le aree interessate dai lavori delle fermate di Sant'Ambrogio, De Amicis e San Babila».