Dopo Macao ecco CasaPound Ma il Comune tollera solo le occupazioni di sinistra

Non è durata neanche 24 ore l'occupazione abusiva di CasaPound ad un ex stabile comunale in via Forze Armate 69. L'associazione di destra ha fatto un blitz all'alba ed è stata allontanata alle 17.30 di ieri pomeriggio. Anche se come Macao o il collettivo Lambretta che occupano da mesi altri due spazi non comunali, l'ex macello di viale Molise il primo e uno spazio Aler in via Apollodoro, nessuno sgombero. E la giunta comunale li invita a partecipare ai bandi (quasi ad hoc) che sta per lanciare per offrire in comodato d'uso gratuito gli spazi vuoti del Comune, da ex depositi Atm a vecchie scuole ai 1.200 spazi ai piani bassi dei caseggiati popolari. Il messaggio ai collettivi che è forte e chiaro, «nessun privilegio alle associazioni storiche, possono essersi costituiti apposta per il progetto che ci sottopongono». Ma per Majorino, con CasaPound nessun dialogo.