Malpensa, microchip per non perdere i bagagli

Da settembre Malpensa sarà uno degli aeroporti più moderni del mondo nel sistema di smistamento dei bagagli. Terzo tra tutti gli scali internazionali (dopo Hong Kong e Las Vegas) e primo in Europa, adotterà la tecnologia chiamata Rfid (Radio frequency identification) che «leggendo» le informazioni relative al bagaglio (e cioè l’identità del passeggero titolare del biglietto) attraverso un microchip, annullerà i rischi finora esistenti di «disvio» della valigia. La nuova tecnologia sarà operativa al terminal 2 (traffico charter e low cost) a partire da settembre, e successivamente sarà estesa al terminal 1 (voli di linea). L’etichetta conterrà, appunto, un microchip contenente tutte le informazione riguardanti il bagaglio. Il chip comunicherà tramite radiofrequenze, con le molteplici antenne poste lungo il percorso che il bagaglio compie dal check-in all'aereo. (...)