Mantovani: «Silvio ha fatto la scelta giusta»

Mario Mantovani è vicepresidente della Regione e assessore alla Sanità. Oltre che ex coordinatore regionale del Pdl, incarico dal quale si era autosospeso il 16 novembre scorso, quando Berlusconi aveva “chiuso” il partito. «La Gelmini è una deputata di esperienza, all'altezza della situazione. Farà bene in Lombardia e le daremo una mano nel rilancio di Forza Italia» commenta. «Ho saputo della nomina della Gelmini oggi (ieri per chi legge, ndr), mentre ero in visita sulla tomba di Craxi, ad Hammamet». Aggiunge: «Potrò dedicarmi a tempo pieno al governo della Lombardia, che è molto impegnativo».
Mantovani era in attesa del successore da un momento all'altro. E anche se pensava che la scelta di Berlusconi potesse cadere su volti nuovi, non sembra sospreso dalla scelta del presidente di Forza Italia di richiamare in servizio Mariastella Gelmini: «Ne avevo parlato con lui prima di Natale. Molti si aspettavano altri nomi, ha fatto una scelta di continuità». Mantovani tenta anche di rassicurare i tanti che si sono sentiti esclusi o messi da parte: «Sono certo che Berlusconi recupererà quelli che hanno esperienza. È un uomo che guarda lontano, oltre la collina»