Maran porta in tribunale un'associazionePer i volantini contro la pista ciclabile

Avrà un appuntamento in tribunale il confronto fra il Comune e l'associazione «Asscomm Porta Venezia» sui lavori perla pista ciclabile in viale Tunisia. Lo ha fatto presente ieri l'assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran al teatro Elfo Puccini, alla presentazione del progetto di videosorveglianza per corso Buenos Aires. Fra il pubblico molti commercianti, fra i quali il presidente di AssComm Porta Venezia Luca Longo, che è intervenuti sollecitando Maran a un confronto sul tema dei lavori che interesseranno viale Tunisia. «Abbiamo chiesto un incontro a lei e all'assessore Rozza - ha detto Longo - ma non abbiamo avuto risposta. Siamo 200 commercianti». Disponibile si è detto Maran ma «intanto ci vedremo in tribunale perchè abbiamo visto il volantino che avete fatto e vi abbiamo denunciato».Con il volantino, ha spiegato Longo, l'associazione ha preso posizione contro i lavori per la pista ciclabile: «Per noi il costo dell'opera è fuori mercato e danneggerà le attività».