Maratona pop di Radio Italia. Cinque ore a ritmo di musica

Dalle 19 in concerto Morandi, Elisa, Antonacci e Fedez Chiusa la stazione Mm, deviati i tram, fitti i controlli

Ricordate l'invasione dei 100mila in piazza Duomo per assistere al concerto gratuito di Manu Chao? Era giugno di 17 anni fa. Da allora sembra essere passato un secolo. Dopo i troppi attentati, gli eventi sono diventati anche questione di ordine pubblico. Così, al concertone gratuito «Radio Italia Live», la cui settima edizione, condotta come in passato da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, andrà in scena stasera dalle 19 a mezzanotte all'ombra della cattedrale, potranno partecipare al massimo 20.400 spettatori.

Le forze dell'ordine presidieranno i nove varchi di ingresso e uscita e controlleranno con metal detector persone, zaini e borse, mentre dal primo pomeriggio la fermata metrò di Duomo sarà chiusa e numerose linee di tram e autobus subiranno deviazioni di percorso. Il consiglio? Chi primo arriva, meglio alloggia (disabili e rispettivi accompagnatori avranno un posto assicurato sul sagrato alto di fronte al Duomo grazie alla disponibilità della Curia).

Sul mega-palco si esibirà l'eterogeneo cast formato da una ventina di artisti della canzone pop italiana, tra big, rapper in ascesa e alcuni seguitissimi giovani talenti emersi da «X Factor» e «Amici» come i romani Måneskin, il milanese Riki e il veneto Thomas, con l'aggiunta di un unico ospite internazionale, la popstar Mika, che ormai da noi è praticamente di casa dopo il fortunato show di Rai2 «Stasera Casa Mika». A scaldare l'atmosfera, per la prima volta, ci penseranno alcuni esponenti del rap, della trap e dell'hip hop italiano 2.0, vale a dire Achille Lauro, Capo Plaza, Ghali, Nitro e Tedua. Poi, intorno alle 20, ecco l'attesa pioggia di «stelle» (chiamate a cantare tre brani ciascuno), accompagnate dall'orchestra filarmonica italiana diretta da Bruno Sartori, a cominciare dalla coppia d'oro formata da J-Ax e Fedez. Le due ore e mezzo di concerto a San Siro dell'1 giugno avrebbero dovuto essere il loro show d'addio e, invece, eccoli di nuovo insieme.

Altri due che non ne vogliono sapere di fermarsi sono il veterano Gianni Morandi, che col tour di quest'anno ha inanellato un tutto esaurito dietro l'altro, e Tommaso Paradiso con i suoi The giornalisti, che hanno appena lanciato il singolo «Felicità Puttana», già candidato a tormentone per l'estate.

Tuttavia, l'elenco degli artisti in cartellone non finisce qui. Ci saranno anche Elisa e Caparezza, Fabri Fibra e Il Volo, Le Vibrazioni e Annalisa, Giusy Ferreri e Biagio Antonacci, cui spetterà il compito di chiudere una kermesse che prova a raccontare in note uno spaccato del Paese Italia contemporaneo.

Commenti

fifaus

Dom, 17/06/2018 - 19:26

Piazza del Duomo dovrebbe servire a ben altre iniziative!