Marocchino sospetto arrestato a cinque anni dallo stuproVia Ricciarelli

Era tornato in Italia convinto che a cinque anni dalla violenza, nessuno l'avrebbe più cercato, ma non ha fatto i conti con il naso fino dei carabinieri. I militari di pattuglia l'altra sera alle 20.30 hanno fermato in via Ricciarelli un marocchino sospetto. Portato in caserma, si è poi scoperto essere colpito da un'esecuzione pena, dovendo scontare 8 anni per stupro. Nel febbraio del 2009 l'uomo, 33 anni, aveva caricato in auto con la forza una sudamericana intercettata fuori dai Magazzini generali e l'aveva lasciata dopo una notte di crudeli violenze. Individuato grazie a un parziale di targa, quando ha capito che lo stavano incastrando è fuggito dall'Italia. Incautamente però è tornato dopo cinque anni convinto che nessuno le avrebbe più cercato.