Massacrano e derubano camionista: due in manette

I carabinieri della stazione di Peschiera Borromeo hanno fermato due persone, un rumeno 29enne e un peruviano di 34 anni, entrambi con precedenti, in quanto ritenuti responsabili di una rapina a un camionista campano.

I due hanno sorpreso la vittima mentre stava riposando all'interno della cabina del proprio Tir, parcheggiato in una zona isolata di Settala, e dopo averlo aggredito con calci e pugni e minacciato con un coltello a serramanico, gli hanno sottratto più di 500 euro e una collana in oro.

Il tempestivo intervento dei carabinieri ha permesso di rintracciare a poca distanza l'auto con cui i malviventi erano fuggiti e di bloccarne subito il più giovane dopo un breve inseguimento a piedi.

Dagli accertamenti successivi si è risaliti all'identificazione anche del secondo, che aveva già raggiunto la sua abitazione di via Padova a Milano dove è stato subito fermato dai carabinieri milanesi.

Durante la perquisizione in casa di quest'ultimo è stato rinvenuto il coltello utilizzato per la rapina e l'intera refurtiva, restituita al legittimo proprietario.

Convalidato il fermo, i due sono rimasti in carcere a San Vittore. E stamattina verranno giudicati per Direttissima.

RC