Maxi rissa fra cinesi, sei in manetteIn via Messina

Sei cinesi sono stati arrestati per una rissa scoppiata alle 2 della notte tra domenica e lunedì in via Messina. Secondo quanto ricostruito dalla polizia erano due gruppi a fronteggiarsi: da una parte un cinese di 25 anni e un connazionale 28enne, armati di un machete e di un coltello, e dall'altra quattro cinesi tra i 22 e i 42anni tutti disarmati. Incredibilmente proprio questi ultimi hanno avuto la meglio visto che i primi due, dopo la rissa, sono stati trasportati all'ospedale Niguarda e al Fatebenefratelli per una serie di contusioni. Le loro condizioni non sono gravi. A scatenare la lite sarebbe stata una discussione nata domenica pomeriggio in via Cenisio, quando un cinese si è recato nel negozio gestito dalla sorella dell'appartenente a una banda rivale per chiederle del denaro. A quel punto i due uomini avrebbero litigato in strada e la sera, insieme a dei complici, si sono ritrovati per «regolare i conti». Sempre domenica a Chinatown, ma in via Sarpi e alle 21.30, un cinese 25enne ha denunciato di essere stato picchiato da 5 connazionali mai visti prima.