Un mercato di mutande dà il benvenuto all'Expo

C'è il «campionario di borse a prezzi di stock» e ci sono gli slip in offerta. Sì, per trovare mutande comode e a buon prezzo il nuovo indirizzo è piazza Castello. Con l'isola pedonale la giunta Pisapia ha promesso una stagione di eventi per la città. I milanesi si dimenticheranno presto dei disagi imposti al traffico (ormai ci sono code in Foro Bonaparte anche la domenica), tale sarà la bellezza della piazza liberata dalle auto e l'offerta di iniziative, così aveva garantito la sinistra ambientalista. Il primo è stato il mercato della Coldiretti, centomila persone annunciate, in pratica le stesse che fino all'anno scorso godevano comunque dei prodotti della terra nei fossati del Castello. Poi è arrivato il Villaggio della Lego: i bimbi hanno giocato con i mattoncini colorati seduti ai tavoli sistemati sull'asfalto - per fortuna non faceva troppo caldo - e in uno spazio delimitato dalle transenne. Sabato scorso doveva esserci una doppia inaugurazione, Expo Gate e la nuova piazza pedonale. Col terremoto giudiziario che ha investito Expo, il sindaco Giuliano Pisapia ha rinunciato alla festa per le due «piramidi» di largo Cairoli - ieri peraltro camion e operai hanno continuato a lavorare - ma ha scelto di inaugurare simbolicamente oggi alle 15 l'isola senza traffico. Facendo un giro al «Mercato universale», il nuovo evento in calendario da lunedì scorso al prossimo 25 maggio. Dalle 9 del mattino a mezzanotte l'iniziativa promossa da Apeca (l'Associazione ambulanti di Confcommercio) promette a milanesi e turisti «un momento di attrazione non solo nell'alimentare ma anche nell'artigianato tipico di qualità da vari Paesi europei e abbigliamento made in Italy». Circa cento bancarelle su un'area di settemila metri quadri. Si parla di «vetrine di internazionalizzazione», di ambulanti selezionatissimi. Non ce ne vogliano, ma non abbiamo colto l'eccellenza del «mercato universale Aspettando Expo». Abbiamo visto la bancarella che propongono di stampare su una maglietta o una borsa bianca la fotografia del proprio gatto. Per «eccellenza alimentare» si distingue l'autonegozio di «porchetta e kebab». Tipico sì, di ogni stadio che si rispetti.
L'assessore alla Mobilità Piefrancesco Maran ha organizzato ieri in Triennale un convegno per lodare la bellezza dell'isola pedonale. Il consigliere comunale di Fi Alan Rizzi invece presenterà oggi la richiesta di convocare lui e la collega al Tempo libero Chiara Bisconti in Commissione «perchè ci presentino il calendario degli eventi e il progetto di pedonalizzazione». Chiederà «la presenza del Sovrintendente, perchè dia un parere anche su mercati di questo genere davanti al Castello».

Commenti
Ritratto di Fr3di

Fr3di

Gio, 15/05/2014 - 00:56

Due sole parole : Che Schifo !!!! Senza contare che non si passa in bicicletta. giunta VERGOGNOSA, DOZZINALE, MESCHINA e MISERABILE ridurre milano ad un mercatino di periferia .. ma che penseranno da noi i poveri turisti che pensavano di venire a visitare la città top del design e della moda ? Terrificante .. oltre alla chiusura che crea un casino assurdo nelle vie alternative.