Merce contraffatta Scoperto deposito

Sequestrati dalla Guardia di finanza dello scalo romano di Fiumicino oltre 300mila accessori d’abbigliamento con falsi marchi di alcune delle più importanti griffe e giocattoli pericolosi per un valore pari a due milioni di euro. Il materiale era destinato a negozi gestiti da commercianti cinesi in tutta Italia, tra cui un negozio di via Paolo Sarpi. Quest’ultimo era un centro di stoccaggio della merce illecita. Il responsabile, un italiano di 50 anni, è stato denunciato per importazione di materiale contraffatto.