Il metrò lilla allunga il passo e mezza città corre a far festa

Apre anche la fermata a Garibaldi. Operativa la connessione con la Verde

«La linea lilla avanza». Chi vive a Milano da un po' di anni ricorderà il motto che, nel tempo, ha accompagnato l'estensione delle linee, oggi già esistenti. Prima la rossa, poi la verde, infine la gialla. Ma, arrivati a contare fino a tre, Atm e Mm hanno deciso di saltare direttamente al 5, ovvero alla linea viola, già da mesi attiva da Bignami a Marche attraverso le fermate di Ponale, Ca' Granda e Istria.

Ieri la viola ha «collegato» anche la movida cittadina e la prima interconnessione, inugurando le stazioni di Isola e Garibaldi. La linea lilla avanza, insomma. E ancora avanzerà in un futuro prossimo. Entro maggio 2015 saranno in funzione le nuove uscite di Domodossola - Ferrovie Nord, Lotto, Segesta, San Siro ippodromo, San Siro stadio. Altri sei mesi e il percorso sarà completo con l'apertura di Monumentale, Cenisio, Gerusalemme, Tre torri e Portello.

Il progetto, in lieve ritardo sui tempi perché doveva essere pronto a fine 2013, arriverà a congiungersi anche alla rossa. Il nastro tagliato ieri sera è un passo importante perché consente il primo allacciamento con il metrò verde a Garibaldi e il Passante, due snodi fondamentali che consentiranno ai viaggiatori di raggiungere la stazione feroviaria e Malpensa. Si prevede che il trasporto medio giornaliero di 30-32mila passeggeri passi intorno ai 45-48mila. A questo proposito, il sindaco Giuliano Pisapia ha parlato di «una giornata di grande gioia per una nuova sfida vinta da Milano» e il presidente di Atm Bruno Rota ha invece puntualizzato come Garibaldi sia «il più importante hub cittadino di trasporto locale».

Un aumento celebrato con festeggiamenti e iniziative, boicottate solo dalla pioggia decisa a mettere a dura prova i nervi di tutti. Tra ieri e oggi la durata di apertura del metrò si è anch'esso allungato. Chiusura posticipata alle 2 per permettere ai curiosi di visitare le nuove stazioni. Poi si torna agli orari consueti. Convogli fino a mezzanotte.

Oggi, per tutta la giornata, gli appassionati delle bici possono visitare l'esposizione temporanea di biciclette storiche appartenenti al Museo della Scienza e della tecnica esposte alla Stecca degli artigiani in via De Castillia 26 mentre la fiera della creatività locale con il mercatino dell'artigianato sarà in funzione in via Borsieri. Altre iniziative al cavalcavia Bussa prevedono spettacoli musicali ed esibizioni sportive. In via Boltraffio invece saranno di scena i clown del circo alle 15 oltre a balli e musica dal vivo di swing italiano alle 16.30 sotto il titolo «Arriva la lilla e l'Isola balla».

E questo è un passo importante perché, come anticipato, le due fermate collegheranno uno dei poli del divertimento milanese. L'Isola è quartiere ricco di locali di ogni tipo e la presenza della metropolitana certamente aiuterà ad essere raggiunta più agevolmente con un contenimento del traffico, forse anche a vantaggio di chi potrà concedersi un bicchierino in più sapendo di non rischiare di doversi confrontare con etilometri o altre insidie. Le nuove fermate abbasseranno anche i tempi di attesa che scenderanno dai 6 minuti attuali ai 3-4 a partire da domani.

Commenti

Abraracourcix

Dom, 02/03/2014 - 15:27

Sono tra quelli che hanno sfidato il disagio causato dal maltempo, che non hanno voluto perdersi una corsa durante le prime ore di apertura. Dopo avere fatto qualche viaggio di a/r Garibaldi-Bignami, sono giunto a due conclusioni. La prima: il tratto Garibaldi-Isola è migliore di qualunque ottovolante. La seconda: la realizzaizone architettonica della nuova stazione di Gairbaldi è a dir poco spettacolare!!!