«La mia banda dei cinque che canta La vita l'è bela soltanto per farmi piacere»

È stato eletto nonno dell'anno a furor di popolo. Renato Pozzetto, 76 anni, è il vincitore assoluto del sondaggio lanciato on line dal Consiglio regionale della Lombardia per descrivere l'identikit del miglior nonno del 2016. Domani mattina alle 11,45 verrà premiato in Regione Lombardia con un piccolo riconoscimento. E anche se non rappresenta l'immagine canonica del nonno canuto, ispira famiglia. E, non c'è dubbio, milanesità.

Pozzetto, mai sul grande schermo ha interpretato il ruolo del nonno. Eppure, a quanto pare le viene molto bene.

«Ma che bella notizia. Domenica festeggerò la giornata dei nonni al Pirellone e con me verranno anche i miei nipotini».

Quanti nipoti ha?

«Cinque. Allegra, detta Titti, è la più grande: ha 16 anni e ha il motorino, ormai è in fuga. Poi c'è Emma che fa la prima media, Tobia di 8 anni e Olivia e Stella, gemelline di 9 anni. Una scura scura e una bionda con gli occhi azzurri. Sono tutti meravigliosi».

Li vede spesso?

«Tutti i giorni. Abitiamo nello stesso palazzo e la mattina facciamo colazione insieme prima che vadano a scuola».

Che giochi fa assieme a loro?

«Intende nei momenti in cui non usano l'Ipad?».

Sì, in quei brevi attimi.

«Scherziamo sempre. Ogni tanto si mettono pure a cantare La Gallina e La Vita. Le sanno a memoria. Forse per farmi un favore, non lo so».

Sa raccontare le favole?

«Eh, ma le favole non ci sono più. Ora ci sono le nuove tecnologie e su quelle io sono un po' pigro».

Ma sanno che il loro nonno è molto famoso?

«Forse si, non saprei. Quando siamo in giro mi chiedono: Ma nonno, ti conoscono tutti? e sono sempre un po' stupiti».

Li va anche a prendere a scuola?

«No, io nel pomeriggio sono impegnato con le prove del mio spettacolo, Siccome l'altro è impegnato.... E loro hanno delle giornate molto intense, fra danza, ginnastica e musica. I ragazzini di oggi sono molto impegnati».

Avete passato l'estate assieme?

«Sì, mi vengono sempre a trovare sul Lago Maggiore e lì ci divertiamo molto. Io faccio vari lavori in giardino e loro il bagno in piscina».

MaS