Il Milan dopo 13 anni sogna la Coppa Italia

La cabala con i rossoneri: nell'ultima finale giocata sollevarono il trofeo

L'occasione è di quelle uniche. E, comunque andrà, passerà agli annali del calcio. Perché una squadra di Lega Pro - l'Alessandria - rischia di andare in finale di Coppa Italia. L'opportunità c'è, la probabilità è invece molto ridotta. Stasera alle 21 a San Siro si gioca la semifinale di ritorno tra i piemontesi e il Milan. Lo scontro è impari. La suggestione è immensa.Per i grigi è pronta la passerella del Meazza, la Scala del pallone. Il punteggio è perfino rimontabile, stando alla pura teoria, perché la partita di andata si è conclusa 1-0 a favore dei titolati e favoritissimi rossoneri. È il gap tecnico a rendere il sogno dei grigi terribilmente lontano. Ma tant'è. Come nella gara di andata, che si giocò a Torino perché lo stadio dell'Alessandria è troppo piccolo per ospitare il pubblico delle grandi occasioni, nel capoluogo piemontese la febbre sta salendo.Nessuno si dà per vinto. La voglia di provare c'è. La convinzione... Beh sportivamente anche, ma il realismo spinge i grigiorossi a non essere ottimisti. Il Milan di questi tempi è tornato in grande spolvero e, dopo un inizio di campionato incerto, si sta riprendendo bene ed è lanciatissimo. L'Europa non è lontana e si torna a parlare perfino di Champion's league.In ogni caso chi stasera uscirà vittorioso dallo scontro fra Milan e Alessandria segnerà con un evidenziatore l'avvenimento. Perché se a farcela dovesse essere a sorpresa la compagine piemontese dove è nato - calcisticamente e non solo - nientepopodimeno che Gianni Rivera, bandiera rossonera di tutti i tempi, si tratterebbe di una prima volta. Un inedito assoluto dal punto di vista pallonaro. Nel caso, decisamente più probabile che a spuntarla sia il Milan, saremmo davanti a un ritorno dopo un lunghissimo intervallo. La squadra di Mihajlovic ha vinto il trofeo l'ultima volta nella stagione 2002-2003 e da allora - sono passati 13 anni - non è mai andata oltre la semifinale. Uno step che lascia ben sperare gli ospiti, ma al contempo invita l'equipe milanese a non fallire l'appuntamento da troppi anni disertato.È di buon auspicio pensare che, all'ultima partecipazione in finale, il Milan vinse la coppa. Ora la scena potrebbe ripetersi. E, dato che il successo garantisce un posto di diritto in Europa League, per Miha e i suoi sarebbe come centrare un traguardo nella speranza che il Campionato a maggio offra di meglio. Per l'Alessandria, invece il sogno continua. Entrare in finale sarebbe come vincere la coppa. E poi chissà. Chi può dire. Nel calcio gli outsider spesso ribaltano i pronostici. Ecco perché stasera saranno in molti con le bandiere grigie sugli spalti. E se dovesse succedere il miracolo, non sarebbe vietato sperare nemmeno di vedere l'Alessandria in Europa league. In Piemonte toccano ferro. Ma in fondo ci sperano. Comunque vada, è stato un successo.

Commenti
Ritratto di Fr3di

Fr3di

Mar, 01/03/2016 - 16:35

Un po una tristezza sognare la coppa meno ambita in assoluto .. Speriamo di meglio