Il milanese che porta il talk dalla televisone a Facebook

«Il punto Gordon» ora punta a rivoluzionare i format E l'anchor man diventa una star da un milione di fan

di

La televisione non è più un affare da piccolo schermo e a dirlo (e dimostrarlo) è stato il pionieristico Yuri Sterrore, in arte Gordon che a giugno ha presentato la prima puntata di uno show unico nel suo genere: «Il punto Gordon». Ma non chiamatela web tv perché è molto di più, un salotto tutto al femminile dove i personaggi rosa del mondo dello spettacolo si raccontano senza filtri in modo fresco e divertente. La vera rivoluzione è però il mezzo di diffusione, un appuntamento fisso settimanale in cui il programma verrà trasmesso sulla sua pagina Facebook. L'idea nasce da un'indagine sul target di Yuri, youtuber e facebook star che dopo due anni di video conta sul suo account Facebook più di un milione e centomila seguaci.

«Il mio pubblico è anomalo rispetto ai trend di internet - racconta Yuri - sono tutte donne con un'età media di 25 anni. Ho pensato di voler creare un format su misura per loro e da qui è nata l'idea di un progetto tutto al femminile per raccontare il magico universo di Venere». Yuri ha sempre preso in giro, in maniera bonaria e ottenendo molti consensi, le ragazze moderne attraverso dei brevi video caricati sul web in cui ne esalta forza, debolezze e stereotipi. Un ragazzo semplice e pieno di sogni che con una parrucca in testa (nei video infatti impersona personaggi femminili ndr), ha dato del «lei» al mondo del web a cui si è affacciato nel lontano 2015. «Nel mio talkshow che inizierà ufficialmente in autunno, si parlerà delle donne a 360 gradi. L'intento è quello di valorizzare e rivalutare la figura della donna. Lo show è interamente girato a Milano, città che mi ha insegnato a scommettere sui miei sogni. Questo progetto è un passo importante per la mia carriera che mi formerà ancora di più a livello artistico e umano». Il giovane Yuri non è però nuovo a esperienze impegnate, ha infatti partecipato alla prima edizione di Selfie su Canale 5 al fianco della signora della televisione italiana, Simona Ventura.

La puntata pilota di Punto Gordon ha visto come ospite la showgirl Lori del Santo che tra battute e chiacchiere si è raccontata attraverso sfumature inedite della sua vita professionale e privata. Il successo è stato impressionante, più di 140mila spettatori e oltre 170mila persone raggiunte con uno share del 2,5 per cento che ha superato i programmi trasmessi quella sera sulle reti televisive tv8 e Nove e ha segnato meno di un punto di distacco da Italia Uno.

Ma Yuri ammette: «Abbiamo fatto un errore a proporre una puntata da soli 10 minuti, in tantissime mi hanno scritto che vorrebbero una lunghezza maggiore, perché gli argomenti sono interessanti e attuali. Così da settembre allungheremo le puntate inserendo ancora più contenuti. Il pubblico per me e il mio team è sovrano - continua - sarà un appuntamento in cui le ragazze andranno a casa delle amiche per formare dei piccoli gruppo d'ascolto e il senso è proprio questo: unire le donne che se alleate diventano una vera potenza». Sul mondo del web il giovane artista ha le idee chiare: «Internet è il futuro e ho voluto scommetterci pur rimanendo sempre me stesso. Ho un grande sogno da inseguirne e con dedizione e impegno sto iniziando a vedere i primi risultati. Ma la strada è ancora lunga».

Ai tanti fan vuole trasmettere l'amore per la dedizione e la certezza che, credendo sempre nelle proprie ambizioni, si possa costruire un mondo migliore. Perché secondo Yuri «se unisci la passione a una sana follia non puoi che avere successo, come io ho avuto il mio. Questo show sul web all'inizio appariva utopia, poi è diventato realtà». Un passo avanti nel mondo dell'intrattenimento che cambia le carte in tavola e le abitudini di tante italiane che, al posto di accendere la televisione, da adesso si collegheranno online.