Milanesi al mare? Non tutti Ecco cosa si può fare in città

Nonostante il fuggi-fuggi generale che ha svuotato Milano nell'ultimo fine settimana per chi è rimasto qualcosa da fare fortunatamente c'è. Diversi gli appuntamenti in cartellone. Arte e cultura sono sempre in primo piano e con il grande numero di partenti non sarà necessario sottoporsi a interminabili code per il biglietto. I musei non chiudono e sono numerose le mostre che si potranno visitare. A Palazzo Reale continua fino al 22 settembre l'esposizione fotografica dedicata a uno dei più grandi geni del cinema, Alfred Hitchcock. L'ex sede del governo di Milano in piazza del Duomo è anche lo scenario delle mostre «Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti» e «Quelli che...Milan Inter '63. La leggenda del Mago e del Paron» incentrata sulle mitiche sfide tra l'allenatore nerazzurro, Helenio Herrera, e quello rossonero, Nereo Rocco. Al museo della Permanente in via Turati è possibile ammirare 170 incisioni del maestro grafico rinascimentale Albrecht Dürer provenienti dalla collezione civica della città di Novara. Il Museo del Novecento ospita l'esposizione «Andy Wharol's Stardust», dove si ripercorrerà la carriera dell'artista pop per eccellenza attraverso le sue stampe prestate dalla Bank of America Merrill Lynch. Per gli amanti della scienza e delle tecnologie è ancora aperta la mostra «Il Mondo di Leonardo» in piazza della Scala, dove alle 10, alle 10.30 e alle 18 sono state organizzate le visite guidate.
Alle 10 avrà inizio la «Sfilata della Fratellanza 2013». Musica e cultura dell'Ecuador e dell'America Latina animeranno corso Venezia con carri allegorici, e corpi di ballo in costume. Appuntamento anche con i grandi film nel programma di cinema all'aperto di Arianteo. Alle 21, all'arena Umanitaria, sarà proiettato Lincoln di Steven Spielberg, nominato agli Oscar come miglior film, e alle 21.15, all'arena del Castello Sforzesco, sarà la volta di Anna Karenina. Nell'ambito del cartellone «Un'Estate con la Musica» Giovanni Marziliano guiderà alle 18 l'orchestra sinfonica Giuseppe Verdi, presso l'Auditorium di Milano, per eseguire il concerto del tastierista e fondatore dei Deep Purple, John Lord, in un intreccio tra musica classica e rock&roll. Alle 21.30 Guido Catalano presenta il suo nuovo libro «Piuttosto che morire m'ammazzo» attraverso una lettura al pubblico sul palcoscenico del Festival Carroponte di Sesto San Giovanni. All'Idroscalo è stata da poco inaugurata la «Strongbow Gold Beach» con un happy-hour che nei fine settimana dura fino a mezzanotte e, nelle sempreverdi colonne di San Lorenzo, il Ralph's propone nel suo menù drink molecolari, decorati con provette o spume, accompagnati da gustosissimi finger foods. In programma eventi anche per i più piccoli. Come ogni domenica, dalle 10 alle 18, all'Idroscalo viene presentato un nuovo laboratorio per bambini che offre dalla pittura ai progetti per far conoscere le energie alternative.