Coltello alla gola per rubargli il cellulare: 18enne aggredito da nordafricani

È stato circondato dal branco mentre stava camminando sabato notte tra la Darsena e Porta Genova, gli hanno puntato contro un coltello e gli hanno chiesto il cellulare: si è rifiutato ed è stato ferito

Un 18enne italiano è stato aggredito mentre si aggirava tra la Darsena e Porto Genova a Milano nella notte tra sabato e domenica. Un branco di tre elementi lo ha avvicinato e, dopo avergli intimato di lasciare il cellulare gli ha puntato contro un coltello. Secondo quanto detto dalla sua testimonianza tutti e tre erano stranieri, forse nordafricani. Il ragazzo ha tentato una timida resistenza ed è stato ferito al collo, ferita per fortuna non troppo grave tanto da non richiedere neanche l'intervento dei medici. Il 18enne ha quindi bloccato una pattuglia dei Carabinieri che proprio in quel momento stava pattugliando via Bobbio, ha raccontato quanto successo e ha sporto formale denuncia riferisce il Milano Today.

Il fatto è avvenuto qualche minuto prima delle due, i militari intervenuti non hanno potuto far altro che ascoltare la storia del 18enne visto che il branco si era già dileguato. A quanto sembra non erano interessati ai contanti ma soltanto allo smartphone della vittima. Ora i Carabinieri sono alla ricerca di testimoni e stanno iniziando a cercare le videocamere di sorveglianza delle attività commerciali tra la Darsena e Porto Genova per poter rintracciare il branco ed identificarne i tre elementi. Stando ad una prima sommaria ricostruzione sembrerebbero tutti stranieri, in particolare il ragazzo ha detto che erano tutti nordafricani. La ferita al collo gli è stata fatta dopo che il giovane ha mostrato reticenza a lasciare il suo telefonino.