Milano, nel boschetto della droga spacciatori liberi di far soldi

Silvia Sardone, consigliere di Forza Italia, attacca la giunta di Beppe Sala per il degrado del boschetto di Rogoredo dove "gli spacciatori sono liberi di muoversi e far fruttare il business della droga"

"Nonostante la propaganda di Palazzo Marino che ormai dura da più di un anno e qualche misera opera di maquillage, con pulizie estemporanee, la situazione continua a essere allucinante". A dichiararlo è Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia, dopo il sopralluogo effettuato ieri a Rogoredo, nel noto boschetto della droga.

"Gli spacciatori sono ovunque, nella totale libertà di muoversi e far fruttare il business della droga", attacca la Sardone che aggiunge: "I drogati e gli sbandati si moltiplicano, anche molti giovanissimi purtroppo. I blitz e i controlli contro lo spaccio si sono bloccati da mesi, per una chiara scelta politica dell'amministrazione che non affronta il problema e lascia che il boschetto sia l'emblema del quartiere di Rogoredo". La consigliera forzista denuncia la mancanza di un presidio fisso, di controlli continuativi e di una reale bonifica dell'area. "Palazzo Marino si è sottomesso al degrado, con l'assessore Rozza che volontariamente ha deciso di rimangiarsi le sue parole", dice la Sardone.

"Non saranno certo le piste ciclabili o l'aeromodellismo a salvare quest'area dai delinquenti. Inoltre segnalo che nel quartiere ci sono edifici abbandonati, da anni preda di spacciatori e clandestini, come l'enorme edificio di Via Boncompagni o la struttura comunale "Ex Chimici" accanto alla stazione, per i quali l'assessore non è stata in grado di dire i tempi per la messa in sicurezza. Questa situazione è l'ennesimo fallimento della giunta", conclude il consigliere forzista.

Commenti

umbertoleoni

Mer, 27/09/2017 - 15:18

credo che la colpa, poi, non sia tutta del Sindaco: il fatto è che in questo disgraziato paese, grazie alla democrazia di merxx che abbiamo ridotto, l'illegalità è stata alla fine legalizzata. Dunque ladri delinquenti e profittatori di ogni risma, hanno davvero trovato l'america in Italia! Inoltre, se qui ti azzardi ad evocare, ordine , rispetto per leggi e regole, oltre che severità con i delinquenti... ECCO CHE TI BECCHI DEL NAZIFASCISTA DALLE ISTITUZIONI, DALLA STAMPA RADICAL CHIC E NON SOLO: persino chi intende difendersi in casa propria da ladri e delinquenti È UN NAZIFASCISTA... magari anche razzista, se il delinquente che entra in casa tua, è uno straniero...

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 27/09/2017 - 16:55

E cosa potevano aspettarsi da un Sindaco ROSSO che soltanto qualche mese fa, ha marciato con 50 mila Africani e centrosocialini, per chiedere piu INVASIONE e meno regole, i Milanesi!!! AMEN.

il sorpasso

Mer, 27/09/2017 - 16:56

Non vi stupite milanesi: l'avete votato tenetevelo ben stretto che in futuro ne vedrete ancora di queste situazioni di degrado.

walter viva

Mer, 27/09/2017 - 18:00

La nagant, urge la nagant. Rudimentale, efficace, infaticabile.

Anonimo (non verificato)