Milano, cadavere in acqua tra i Navigli e la Darsena

La vittima è un’anziana di 90 anni

Il cadavere di una donna è stato ripescato questa mattina in Darsena, a Milano. A chiamare i soccorsi sono stati alcuni passanti, attorno alle 7:30, quando è stato avvistato un corpo galleggiare sulle acque del Naviglio Grande, all’altezza di via Casale.

Come riporta Milano Today, sul posto sono accorsi celermente i vigili del fuoco, il personale del 118 e la polizia locale, ma per la donna non c’è stato nulla da fare: era già morta da tempo.

Il cadavere ripescato dai pompieri

La vittima, a quanto si apprende, è una 90enne italiana residente in zona De Angeli e pare che soffrisse di Alzheimer. Sulle sponde della Darsena è arrivata anche la figlia per effettuare il riconoscimento.

Ora resta da chiarire la dinamica dei fatti: non è ancora noto se la donna si sia gettata volontariamente o se sia caduta accidentalmente nel canale. Probabilmente è finita in acqua in un luogo distante dal piccolo porto. La polizia, in queste ore, sta passando al setaccio le telecamere lungo gli argini per ricostruire l'accaduto.