Milano festeggia in Fiera i suoi grandi eroi di carta

Al via per tre giorni a Rho la kermesse del fumetto Tra le guest star Bonelli, Bozzetto e Dario Argento

Simone Finotti

Parla milanese l'edizione 2017 di Cartoomics, la kermesse fumettistica nata proprio qui 25 anni fa e ora in vetta alla classifica delle numerose manifestazioni del Nord Italia dedicate a nuvole parlanti e dintorni (75mila visitatori lo scorso anno). Ad aprire idealmente le danze della tre giorni, in programma dal 3 al 5 marzo a Rho Fieramilano, sarà un mito nato all'ombra della Madonnina, e cresciuto nelle selvagge distese dell'Arizona: il leggendario «Tex Willer», l'eroe bonelliano per eccellenza, che celebra i suoi 70 anni con la nuova collana «Tex Classic», riedizione a colori degli albi nel classico formato da 64 pagine, a partire dal numero 1, disponibile anche nel box in legno «Tex Dynamite» con tre imperdibili varianti (collezionisti avvisati). Milano protagonista anche tra gli «special guest», perché il 5 marzo arriva il grande Bruno Bozzetto, che proprio il giorno 3, gradita coincidenza, festeggia i 79 anni nella sua amata città. Manco il tempo di spegnere le candeline e il papà del «Signor Rossi», domenica, sarà ospite del Cartoomics Theatre per un incontro con proiezione di «Bozzetto non troppo», suggestivo documentario «intimo» presentato all'ultima Mostra del Cinema di Venezia. E non è l'unico ospite d'onore: seguendo il filo del brivido, fra cult movies e atmosfere alla Dylan Dog, sabato pomeriggio incontreremo il maestro Dario Argento, che ritira il nuovo «Director Award», dedicato ai registi che più hanno ispirato sceneggiatori e cartoonist. Per i «comics», sempre il 4 c'è Giorgio Cavazzano, vincitore dell' «Artists Award», che festeggia i suoi 50 anni di Disney con «Topo Maltese - Una ballata del topo salato», deliziosa storia in edicola in questi giorni; alla poetica arte di Hugo Pratt e del suo Corto Maltese è dedicato anche un percorso a pannelli realizzato da Spazio Wow e Topolino. A proposito, non tutti ricordano che, nonostante da 4 anni sia edito da Panini, il settimanale di topi e paperi nasce proprio a Milano, nella storica sede di via Lampedusa! Fra gli editori milanesi di comics non poteva mancare Astorina, che a 30 anni dalla scomparsa di Angela Giussani, ideatrice di Diabolik, taglia il nastro della seconda stagione di DK, e mette in mostra tutti i poster dedicati al ladro in tuta nera dal 1962 a oggi. Per due case editrici leggendarie, che hanno alle spalle decenni di grandi successi, ce n'è un'altra, sempre milanese, che sta muovendo i suoi primi passi: parliamo di It Comics, progetto editoriale autoprodotto nato lo scorso anno da un gruppo di disegnatori provenienti da realtà affermate, tra cui Francesco Abrignani e Fabiano Ambu, per proporre storie di qualità al di fuori dell'editoria tradizionale. Alla seconda partecipazione dopo l'esordio dello scorso anno, presenta 6 nuove uscite e il suo staff di autori al gran completo. Tanto spazio anche alla fantascienza, con i 40 anni di Star Wars e attesi ospiti come Stephen Calcutt, controfigura di Darth Vader, e Robert Picardo, interprete di Star Trek. Immancabili fantasy, videogames e cosplay, con tante iniziative per tutti.