Milano ha un nuovo questore: da Bari arriva Antonio De Iesu

Paola FucilieriSi era insediato nel luglio 2014 a Bari e stamattina prenderà il posto lasciato libero da Luigi Savina qualche settimana fa in via Fatebenefratelli come nuovo questore di Milano. Si tratta di Antonio De Iesu, è napoletano e ha 62 anni.Una carriera da «operativo», la sua, iniziata con l'ingresso, giovanissimo, nell'Accademia di polizia. Negli anni Ottanta ha fatto parte della squadra speciale anticamorra creata dalla questura partenopea per contrastare lo strapotere e la violenza dell'organizzazione criminale capeggiata da Raffaele Cutolo. Ed è proprio nel corso di un conflitto a fuoco con esponenti della Nco (Nuova camorra organizzata) che De Iesu rimase ferito.Da poliziotto è stato quindi nominato membro di due Commissioni straordinarie che hanno retto altrettanti comuni a rischio camorra, come Ercolano e Casandrino. Ha diretto, poi, i commissariati napoletani di Mercato, San Giorgio a Cremano e di Giugliano. In seguito, oltre a dirigere e a riorganizzare l'Ufficio prevenzione generale della questura di Napoli per sei anni, dove, dal 1999 e per 2 anni fu vicario dell'allora questore e poi indimenticabile capo della polizia Antonio Manganelli. Questore di Avellino dal 20 agosto 2007, De Iesu si è distinto per aver conseguito importanti risultati al fine del mantenimento dell'ordine pubblico e della prevenzione generale. È diventato questore di Salerno nel 2010 e quattro anni dopo di Bari. Stamane lo conosceremo a Milano.