Milano, morta la terza vittima del picconatore Mada Kabobo

L'uomo, 64 anni, era stato preso a picconate domenica dal clandestino ghanese

Dopo Alessandro Carole (40 anni) e Daniele Carella (21), salgono a tre le vittime della furia omicida di Mada Kabobo, il clandestino ghanese che domenica mattina ha preso a picconate i passanti a Milano. È morto questa mattina Ermanno Masini, pensionato che dal giorno dell'aggressione si trovava in condizioni gravissime all’ospedale Policlinico.

L'uomo, 64enne di origine modenese, era stato sottoposto anche a un’operazione chirurgica, ma le lesioni riportate erano troppo gravi. Era stato aggredito intorno alle 6.20, nei giardinetti in via Adriatico, mentre portava a spasso il cane. Altri due feriti, invece, si sono salvati: Francesco Niro, l’operaio di 50 anni ferito alla testa, che è stato dimesso dall’ospedale domenica, e Andrea
Canfora, di 24 anni, dipendente di un supermercato, che ha riportato una frattura a un braccio.

Commenti
Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Mar, 14/05/2013 - 09:56

La Kyenge non dice niente? Ma proprio niente? Accompagnarlo a forza al suo paese. Come tutti gli altri che sono in galera, stando qui ci costano in vitto, alloggio e guardie.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mar, 14/05/2013 - 10:02

Dov'è ora il pluriomicida ganese??????

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mar, 14/05/2013 - 10:02

Aspettiamo con ansia che il sindaco meneghino amante dei rom,dei centri sociali,dei wrighter,dei clandestini e con lui tutta quella melensa marea di protettori di costoro prepari una festa di solidarietà per il Ghanese povero incompreso e fortunatamente non espulso. Al suo paese l'avrebbero già fatto a pezzi.Qui sta collaborando con la giustizia. Domani sara libero per picconare di nuovo.Questa è l'Italia,paese di bengodi per i clandestini,inferno per gli Italiani.

vittoriomazzucato

Mar, 14/05/2013 - 10:08

Sono Luca. Loro non ci sono più, ma è rimasto lui. Ce lo dobbiamo tenere o lo giustiziamo. Sarebbe il caso di chiederlo alla Boldrini o alla Congolese. GRAZIE.

vittoriomazzucato

Mar, 14/05/2013 - 10:14

Sono sempre Luca. I familiari del giovane di 21 anni, del quarantenne e del pensianato si facciano dare l'indirizzo dei magistrati che hanno operato sui reati di questo "povero immigrato". GRAZIE.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 14/05/2013 - 10:15

ma che vi frega di ciò che dice la kyenge. Ma che venga espulsa subito anche lei assieme alla sua marmaglia

Ritratto di pedralb

pedralb

Mar, 14/05/2013 - 10:19

Boldrini, Kyenge e magistrati tutti imputati di favoreggiamento di immigrazione clandestina e concorso esterno in omicidio. Ste piagnucolose vadano adesso a spiegare agli italiani ed ai genitori come possa essere spezzata la vita di un innocente ragazzo di 21 anni. GIUSTIZIA SOMMARIA SUBITO

il gotico

Mar, 14/05/2013 - 10:28

Il timore è divenuto realtà, in televisione assisteremo ai funerali di questi innocenti che a breve verranno scordati e rimossi dalla nostra memoria, non perché prevalga un'insensibilità diffusa, ma perché, purtroppo, questa strage dovrà lasciare il posto a nuovi fatti di cronaca, più efferati, cruenti, irrazionali, a tutto ciò dobbiamo aggiungere una forma di assuefazione, l'abitudine nell'assorbire queste notizie e la capacità di digerirle in tempi sempre più rapidi, ormai è divenuto uno standard, ogni giorno si scoprono falsi invalidi, truffe allo stato, politici corrotti, omicidi, violenza sulle donne, la nuova moda è lo sfregio del volto mediante acido, domani chissà, ma la nostra mente è ormai allenata, siamo pronti a sentire di tutto, lo stupore e l'indignazione durano meno di un arcobaleno... e in tutto questo marciume combattiamo per dare un futuro ai nostri figli. Che Dio ci aiuti.

facendis

Mar, 14/05/2013 - 10:34

Menomale che vivo in Germania! Mi sa che rinuncio, per la prima volta,alle vacanze in Italia... troppo pericoloso!

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 14/05/2013 - 10:35

Fuori subito dal governo la sig kienge e dal parlamento la sig boldrini, che con le loro idee scatenano l' invasione sul nostro territorio di questi mostri criminali

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 14/05/2013 - 10:39

QUESTI MORTI E CENTINAIA DI ALTRI ,SONO IL risultato delle parole e dei fatti che hanno p'romosso in questi anni i vari politici con gli immigrati che hanno violentato rapinato spacciato ucciso in italia e che dopo la farsa degli allontanamenti circolano grazie a leggi risibili fra noi, continuando a mietere vittime.Chi ci ha costretto a convivere con queste jene che ci odiano e uccidono,devono essere processate in concorso con questi assassini

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 14/05/2013 - 10:41

# miladicodro "Al suo paese l'avrebbero già fatto a pezzi." Restando in ambito occidentale...E' sufficiente, negli U.S.A., aggirarsi per le strade di New York con un coltello in mano. Come da cronaca neppur tanto remota...Là prima di intervenire, in maniera risolutiva e DEFINITIVA, non ricorrono, come da noi, all'ausilio dello psicologo.

zarevic

Mar, 14/05/2013 - 10:47

La colpa è di noi italiani egoisti che non offriamo garanzie né un'accoglienza adeguata.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 14/05/2013 - 10:50

La Kyenge: chi è? Cosa è?

Ritratto di Illuminato999

Illuminato999

Mar, 14/05/2013 - 10:51

Ma perché ci stupiamo se a un pregiudicato clandestino viene permesso di circolare liberamente e poi delinque? L'italia è piena di cattivi maestri che non solo ritengono la cosa giusta, ma la promuovono concretamente. Ed uno di questi cattivi maestri l'abbiamo anche fatto ministro. Risponde al nome di cecile kyenge, e si è vantata di aver liberato dal cie due fratelli pregiudicati. Uno di questi (di nome senad) un mese fa è stato arrestato con 40.000 euro di rame rubato. Chi non accetta che senza legalità non ci può essere integrazione porta a questo. La cosa che mi stupisce è che se ne parli pochissimo e che il giornale non abbia fatto una inchiesta su questo fatto.

atlante

Mar, 14/05/2013 - 10:51

Tre italiani ammazzati da un clandestino africano e che succede? Niente! E se fosse stato l'inverso? immaginate la canea urlante della stampa "sinistra" e l'inizio della caccia al "razzista". La ministra congolese sarebbe andata in prima pagina sui giornali e tutti in ginocchio ai suoi piedi a chiedere scusa. Sono incazzato per questi tre italiani ammazzati a picconate da uno straniero che non doveva essere in Italia, ma ancora più indignato par la mancanza di solidarietà vera tra italiani e per una rappresentanza politica del centrodestra che non reagisce adeguatamente (a parte la Lega). Parlavo stamattina con un Carabiniere che inquadrava perfettamente il problema. Basterebbe fare come Malta, che semplicemente non fa entrare gli stranieri senza permesso e i clandestini, e quindi risolve il problema alla radice. Gli italiani, in genere, sono privi di senso identitario e di spirito nazionale, e la classe politica non è altro che lo specchio di questa ignobile ignavia.

Ritratto di david hume

david hume

Mar, 14/05/2013 - 10:56

Ormai lo Stato Italiano è talmente distante dai cittadini che lo costituiscono da non garantire loro la minima tutela. La violenza arriva sempre prima della prevenzione che, purtroppo è quasi nulla, anche se il più delle volte si potrebbe prevenire e reprimere con largo anticipo. L'Italia è, da tempo, l'eden dei delinquenti, i quali trovano un preciso correlato in quei magistrati che non fanno il proprio dovere, neanchè quando le segnalazioni e le denunce disperate di gente inascoltata lo renderebbero tanto etico quanto ovvio. In questi casi il carnefice diventa soltanto l'effetto di una causa che va ricercata nell'irresponsabilità e nella negligenza di chi doveva prendere provvedimenti e non l'ha fatto! Quindi se vogliamo dirci una nazione civile dobbiamo assolutamente introdurre il principio di responsabilità, e di reciprocità nell'intoccabile casta dei togati.

andrea24

Mar, 14/05/2013 - 10:56

Lo hanno ammesso,è pure sui giornali britannici,come il Daily Mail,che i governi inglesi di Tony Blair e Gordon Brown sono implicati in quella che viene definita "ingegneria dell'immigrazione di massa". 2.2 milioni di immigrati in Gran Bretagna dal 1997 al 2010.E' ovvio che ora il problema ha portato disastri sociali.

previlege

Mar, 14/05/2013 - 10:58

SINDACO PISAPIA VERGOGNATI VAI VIA NON SEI DEGNO DI ESSERE SINDACO , E LA KYENGE LA NERA CONGOLESE NON ITALIANA NON DICE NIENTE,SPERIAMO CHE QUESTO GOVERNO CADI COSI SI VA A VOTARE , DA QUANDO CE QUESTO SINDACO MILANO E UN GIUNGLA AFRICANA DI DROGA E DI CIRMINALI BRAVO PISAPIA SPERO CHE UN GIORNA PAGHERAI IL CONTO

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 14/05/2013 - 11:00

Mai strumentalizzare in occasioni tristi come queste. Però una domanda è legittima. Se essere clandestini non è reato lo scenario possibile è che un ipotetico malvivente extra europeo accede in Italia senza tema di espulsione. Cioè selezioniamo in Italia i peggiori. Ben vengano extra Europei a lavorare : ne abbiamo bisogno purchè arrivino attraverso un iter codificato che permetta di "non ammettere" squilibrati e malviventi.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 14/05/2013 - 11:27

sILENZIO DI NAPOLITANO, E DELLE ISTITUZIONI,vergogna .Si devono togliere le scorte a tutti , e fargli rischiare la pelle come qualsiasi italiano.

Giacinto49

Mar, 14/05/2013 - 11:34

Questa volta, Presidente Boldrini, non è una vittima che diventa carnefice, è un carnefice che ci siamo tenuti in casa grazie a lei e gente come lei.

Palermitano

Mar, 14/05/2013 - 11:43

melania rea non e' stata uccisa da un extracomunitario, ma dal marito italiano. i de nardo madre e figlio non sono stati uccisi da extracomunitari ma dalla congiunta italiana. il piccolo samuele non e' stato ucciso da un extracomunitario, ma da un'italiana. a gravina di puglia la povera ragazza e' stata uccisa da italiani non da extracomunitari. a palermo falcone e borsellino sono stati uccisi da italiani non da extracomunitari.

treumann

Mar, 14/05/2013 - 11:45

e c'è chi propone, anzi pretende, l'abolizione del reato di immigrazione clandestina..... Non dico altro, è meglio.

Ritratto di sitten

sitten

Mar, 14/05/2013 - 11:49

Purtroppo questo non sarà l'ultimo caso, mi auguro che ci sia qualche magistrato con le palle e che gli dia il massimo della pena senza se e senza ma. E farlo lavorare 15 ore al giorno perché non deve stare a spese del contribuente. Grazie presidente boldrini, suo padre puo essere fiera di lei.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 14/05/2013 - 11:52

Palermitano ,hai ragione .Abbiamo un mucchio di malviventi nostrani. Perchè accogliere con generosa incoscienza anche i malviventi altrui ?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 14/05/2013 - 11:52

Dopo aver spremuto qualche lacrimuccia sul destino "cinico e baro" delle vittime, incomicia il pianto greco della stampa bempensante sull'indifferenza della società nei confronti del "disperato". Per avere una rappresentazione plastica di quanto affermato, leggere sull'edizione telematica del "Corrierone" l'articolo a firma di: Cesare Giuzzi Gianni Santucci. Titolo: Kabobo dalla Libia a Milano. Il killer che viveva d'elemosina.P.S. Per i soli lettori esenti da diabete! In caso contrario, il carico di melassa rischierebbe di precipitarli in coma iperglicemico.

Giunone

Mar, 14/05/2013 - 11:55

assecondo i lettori che riferiscono cosa ne dice la cecilè, e ancor di più cosa pensa la successora del fini-to? Ci faccia sognare Sua Maestà del terzo trono e dica qualcosa coerente sul punto...

cotoletta

Mar, 14/05/2013 - 11:58

è inutile piangersi addosso.il 60% dei carcerati non sono italiani; accordi bilaterali e i condannati scontino la pena nel loro paese di origine. per cambiare in futuro questo andazzo basta che la gente si ricordi quali sono i partiti che richiamano in italia questi delinquenti per sfruttarli per motivi economici (onlus) e politici (miraggio dei loro voti) e non votarli più. prego pubblicare, grazie.

elalca

Mar, 14/05/2013 - 12:00

Palermitano: e allora dove è il problema, tutti sulla "old sparky". decidiamoci però a ripristinare la pena capitale. siamo in guerra e deve essere applicato il codice militare. si chiama diritto di rappresaglia

Giunone

Mar, 14/05/2013 - 12:01

p.s. la sinistra pensando di fare chi sa cosa, in un momento di gravissima crisi storica si mette ad "inventarsi" un simile ministero (piccolo) sul quale non poteva essere meno ridicolo, dato che è troppo palese la mossa...Non ho nulla in contro della Kyenge, ma avrebbero fatto miglior figura mettendo al suo posto un italiano che prendesi a cuore la cosa ( forse la boldrini dato che è nel suo dna e curriculum).

igiulp

Mar, 14/05/2013 - 12:04

@PALERMITANO - Non ti bastano i tuoi ?? Vuoi anche quelli degli altri ??

Cobra71

Mar, 14/05/2013 - 12:06

@Palermitano. Appunto! Abbiamo già anche troppi idioti italiani. Gli extracomunitari che se ne stiano a casa loro a fare tutte le nefandezze che vogliono! Si parla tanto di sovraffollamento nelle carceri... peccato che il 55% siano extracomunitari (la maggior parte clandestini), a SPESE NOSTRE! E' ora di finirla! E sinceramente il buonismo ipocrita di voi sinistroidi ha veramente rotto i coglioni!

il gotico

Mar, 14/05/2013 - 12:06

@ Palermitano, hai pienamente ragione, coloro che hai elencato devono pagare duramente i loro atti, difficilmente sarebbe stato possibile prevenire questi delitti, magari alcuni di questi intuirli, ma evitarli... Qui siamo di fronte ad un caso diverso, l'imigrazione clandestina spesso porta elementi che il paese di provenienza scarica oltre confine, come quando il nostro bidone è pieno e facendo finta di nulla usiamo quello del vicino. Questi disperati, che hanno sempre convissuto con violenza e criminalità, si trovano di fronte ad una realtà per loro difficile da comprendere, possono rubare e restare impuniti, delinquere e non pagare dazio, vivere fregandosene delle leggi e rendersi conto che lo stato che li ospita non li persegue penalmente, fino a quando... non avviene quello che è successo, ma ormai è troppo tardi, qualcosa si sarebbe potuto fare, ma si è preferito guardare altrove, c'è una notevole differenza fra i casi che hai citato e questa tragedia, abissale.

marvit

Mar, 14/05/2013 - 12:08

Palermitano. Che PALLE!! Sapete solo una barzelletta che vi ripetete in moto perpetuo seguitando sempre a riderne per la sua originalità

lorenzo464

Mar, 14/05/2013 - 12:08

appunto, non abbiamo bisogno di importare altri assasini e parassiti da paesi sottosviluppati, bastano e avanzano i nostri; comunque concordo con chi fa notare come si parla poo di questo fatto, fosse stato il contrario sarebbe sulle prime pagine dei giornali e oggetto di disquisizioni sociologiche per settimane

Ritratto di asarum

asarum

Mar, 14/05/2013 - 12:19

Vi ricordate il caso di Firenze dove un fuori di testa uccise un nero,poi credo si sia suicidato,non ricordo bene,si scatenarono tutti, era razzista ,era di destra e avanti non la finivano più.E adesso anche questo era razzista??? Ha ucciso dei bianchi,o no?? Povera Italia,dove andremo a finire. Tutti a casa!!!

andrea24

Mar, 14/05/2013 - 12:25

E' inutile fare riferimento ai reati commessi dagli italiani.Già l'Italia ha di per sé problemi,ed ogni corpo deve funzionare partendo dalla propria unicità per garantire un ordine generale.Le politiche immigrazioniste indotte,sia a livello cinico-pragmatico,che di riflesso ideologico(che fa da copertura)è da considerarsi un crimine contro il senso stesso dell'uomo.Le politiche immigrazioniste,sono una vera e propria "tratta degli esseri umani",in senso pure letterale.L'immigrazionismo uccide,su questo non vi è ombra di dubbio.E' realismo.Queste politiche sono doppiamente razziste,tanto nei confronti delle popolazioni indigene,che non mancano di essere trattate dall'Occidente "multiculturalista" come "oggetti del mercato"(sfruttamento,manodopera a basso costo,schiavismo,strumentalizzazione politica... ...),tanto nei confronti dei popoli europei.E' paradossale,ma è così.

Antonio63

Mar, 14/05/2013 - 12:26

Per il gotico : Faccio mio il suo commento che, senza estremismi e molto correttamente, dice esattamente a quale punto ci siamo ridotti. Dico ci siamo, perche' e' vero che la stragrande resoponsabilita' e' dei nostri politicanti da operetta buffa...., ma e' anche vero che non abbiamo mai saputo reagire come si sarebbe dovuto. Morale della favola...non abbiamo mai saputo amare il nostro Paese, e la mia non e' certo retorica ma la semplice realta'. Saluti

Palermitano

Mar, 14/05/2013 - 12:29

e' proprio il contrario il 65 % dei carcerati sono italiani, leggere le statistiche. il 35% dei carcerati sono stranieri, ma non perche' commettono piu' reati, quanto piuttosto perche' non hanno accesso alle misure alternative come gli italiani e perche' la clandestinita' e' reato.

pimask.11

Mar, 14/05/2013 - 12:35

@Palermitano - E allora? Visto che abbiamo così tanti delinquenti in Italia non credo ce ne servano altri. I nostri purtroppo ce li dobbiamo tenere ma gli altri è meglio che stiano a casa loro

andrea24

Mar, 14/05/2013 - 12:43

Tutte le politiche attuali mirano a destrutturare e a colpire il vero "senso di cittadinanza",e così,il "senso della nazione",per un "mondo globalizzato"(con tutte le sue sovrastrutture di mercato).Allo stesso modo le politiche laiciste.Questo è lo sfondo di cose.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Mar, 14/05/2013 - 12:45

@palermitano: E' proprio perche' il ruolo del delinquente e' gia' ben "coperto" da nostri connazionali, che NON se ne sente il bisogno di importarne altri...

andrea24

Mar, 14/05/2013 - 12:46

Ed anzi,parlare di paradossi è pure troppo,siamo infatti all'evidenza pragmatica dei mali.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 14/05/2013 - 12:53

#palermitano. MA; PERCHE NON DAI L;OSPITALITÁ A CASA TUA A QUALCHE EXTRACOMUNITARIO? SE LE CARCERI SONO SOPRAFFOLLATE CI SONO SEMPRE I KOMUNISTI ITALIANI CHE POSSONO OSPITARNE QUALCHE MIGLIAIO; ANZI FATE VENIRE TUTTA L;AFRICA A CASA VOSTRA!.

primula

Mar, 14/05/2013 - 12:56

palermitano guarda che la stragrande maggioranza degli stranieri preferisce stare in 10 in una cella pur dinon tornare al loro paese, qui, hanno tre pasti al giorno, sigarette e altre amenità gratis.molti quando escono fanno subito un reato pur di ritornare dentro...........................informati...................

il gotico

Mar, 14/05/2013 - 12:57

@Antonio, è un problema, se tale vogliamo considerarlo, di cultura, siamo ospitali, se vediamo un poveretto in mezzo alla strada siamo portati ad aiutarlo, abbiamo più mendicanti noi che l'europa intera, non ricordo a memoria di un azione punitiva di abitanti locali nei confronti di stranieri o clandestini. E' vero che l'amor nazionale degli italiani non è nemmeno l'ombra di quello che i francesi ostentano gloriosamente, identico discorso per gli inglesi, uniti ancora dal ricordo di aver combattuto uniti un dittatore che tentò d'invadere la loro terra, noi preferimmo allearci e solo verso il termine del conflitto iniziammo a combattere i tedeschi. Siamo fatti così, prima tocchiamo il fondo con le natiche e violento è il desiderio di risalire. Siamo un coacervo di razze, la forma geografica allungata del paese non ha mai aiutato la comunicazione, in tempi passati la presenza del vaticano ha spaccato in due questa terra, sussiste una netta separazione fra nord e sud, unita ultimamente solo dall'odio verso lo straniero. Resta indubbio però che a differenza di altri paesi la nostra ospitaltà non ha eguali e quindi se vediamo un uomo disperato pensiamo prima a sfamarlo, altrove prendono il cellulare per avvisare la polizia.

Giunone

Mar, 14/05/2013 - 12:57

Palermitano 12:29--- Si riveda le puntate, grazie a certe leggi, un delinquente fa una strage di furti e come per arte di magia è di nuovo in strada. La Polizia stessa più volte tarda molto di più in catturare questa gentaglia che quanto i medesimi tardano alle sbarre. La Legge è da RIFORMARE! Avanti Con la RIFORMA DELLA GIUSTIZIA!

vincenzo

Mar, 14/05/2013 - 13:00

Il terzo è morto!E che importa?Sono solo italiani!È il progresso,bellezza!Ciò che mi fa rabbia è che non si può neanche commentare!Si viene censurati!Guai se si offende la dignità o l'abbronzatura del pacifico picconatore!

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mar, 14/05/2013 - 13:02

Avrei voluto vedere la reazione dei "silenti" sinistroidi nel caso contrario, cioè se fosse avvenuto che un milanese, un italiano, un bianco, avesse preso a picconate quattro ghanesi, uccidendone tre. Apriti cielo, sicuramente. Sull'onda emotiva, la Kyenge avrebbe ottenuto lo jus soli per ogni arlecchino che si fosse trovato in Italia, anche solo per turismo. Invece sono morti solo tre bianchi, tre italiani che, tanto, verranno sostituiti dalle "sacrosante" nascite di nuovi cittadini... Un plauso anche al solito #Palermitano che non smette mai di educarci con le sue precise argomentazioni pro-immigrati; peccato si dimentichi che questi commettano il 50% dei reati cosiddetti di microcriminalità nel nostro paese e il 60% dei reati legati alla droga, pur rappresentando il 6% dei residenti di questa disgraziata Italia. Tanto cordoglio e una prece per le tre povere vittime.

killkoms

Mar, 14/05/2013 - 13:07

@palermitano,di palermo dovresti sapere tutto!siccome abbiamo già un sacco di gentaglia,non abbiamo assolutamente bisogno di cialtroni d'importazione!sarebbe come importare ghiaccio in groenlandia!ti ho già fatto un discorso sulle statistiche,anche se non ho mai eccelso in matematica!se gli stranieri residenti(legali) in Italia,sono il 5% circa degli italiani,e i carcerati stranieri sono più di 1/3 del totale(il 35%)vuol dire esplicitamente che delinquonoi più di noi,e basta!le misure alternative al carcere le hanno eccome;il tuo amico kabobo era in giro perchè erano scaduti i termini ed aveva presentato ricorso contro l'espulsione;magari lo avessere parcheggiato in un cie!di sicuro tre poveracci erano ancora vivi!cosentino,che non ha ammazzato nesuno a picconate,è in un carcere durissimo!potrebbe stare ai domicilari in attesa del giudizio, ma per un capriccio dei giudici lo tengono in galera,con cazzate come"teiterazione del reato"!ma cosentino,e chiunque non è detenuto per fatti di sanguempotrebbe benissimo aspettare il giudizio ai domicliari!di sicuro non andava a massacrare la gente alla 5 del mattino col piccone,poichè,in attesa di un giudizio,l'unica argomento che potrebbe far propendere per il carcere,oltre aal pricolo di fuga,dovrebbe essere la pericolosità sociale!il kabobo che difendi aveva già dato prova di pericolosità sociale,ma per i giudici che vivono in realtà blindate,con le loro famiglie non era sufficiente a tenerlo in carcere,e 3 poveracci sono morti!

aredo

Mar, 14/05/2013 - 13:08

Mi raccomando, cittadini di Milano, protestate contro la Lega che è cattiva e razzista.. Pisapia invece è buono e vi regala tanti africani con piccone e macete, così potrete farvi ammazzare in allegria e solidarietà.

billyjane

Mar, 14/05/2013 - 13:10

Una gran presa per i fondelli a tutti gli italiani (no, i sinistrosi avranno tutta la pietà del caso... per il povero ghanese che si è trovato difronte a 6 italiani (ma che ci facevano gli italiani a Milano) e ha udito una vocina che gli suggeriva di...... Stupida italia.....mi spiace per chi ha orrore. ma e stupida lostesso.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 14/05/2013 - 13:13

Ma ci stupiamo? Nella seconda o prima città d italia hanno eletto pisapippa, terza carica dello stato boldrini, un ministro kyenge. Tutti questi sono garanti dei farabutti che delinquono. Il cancro si estende all'interno delle procure, per sabotare il berlusca e la lega non applicando le leggi sulle espulsioni. E per i loro giochetti la gente muore. Immediatamente responsabilità civile dei magistrati, altro che la giustizia è un problema di B. Poi appenna scarcerano o non espellono gli si salta al collo.

il gotico

Mar, 14/05/2013 - 13:14

@palermitano... devo aver saltato un passaggio nel precedente post, non è una questione di numeri, non è un algebrico conteggio di quanti sono italiani e quanti no, è un dato di fatto che i reati compiuti dai clandestini, a fronte di una legge forte e di un'amministrazione attenta a questi problemi, si sarebbero potuti evitare. Quel 35% di cui parla, comprende senza dubbio un'elevata percentuale di clandestini che mai avrebbero dovuto delinquere in Italia. Le pongo una domanda, se fosse un datore di lavoro, nel suo ufficio inviterebbe per i colloqui unicamente quelli che crede idonei e che servono alla sua azienda o lascerebbe le porte aperte per tutti ? Perché vede Palermitano, se uno di quelli si accorgesse che il furto, lo spaccio, lo stupro, sono considerati reati minori dal nostro ordinamento giuridico, quanto meno le pene lasciano intuire ciò... posso assicurarle che la sua azienda finirebbe presto col falire, ora mi dica, la sera chiude la porta a chiave ? O resta aperta solo per i clandestini ? Quel 35% non sarebbe accettabile nemmeno con una virgola fra il 3 e il 5, ma il problema vero è che senza leggi mirate e senza un intervento dello stato, quella cifra è destinata a salire, nell'87 era il 12% e da allora non è stato fatto nulla.

killkoms

Mar, 14/05/2013 - 13:16

@asarum.già!allora ci fà la processione degli svendola,dei piasapippa,e di tutto il sinistrume a sputare anatemi contro"la destra sovversiva che incita all'odio razziale"!ma non solo!ricordi dei fatti di sangue di castelvolturno?un regolamento di conti fra bande di stranieri ed italiani dediti alla spaccio,finì con una sparatoria in cui furono coinvolti anche stranieri che non c'entravano nulla!ci furono alcuni morti,e subito i tanti neri residenti scesero in piazza compiendo atti di violenza contro gli italiani!ai funerali,il corteo fù aperto da uno striscione col titolo"sporchi italiani"!titolo ripreso poi in prima pagina da un noto kuotidiano komunista!

Boccato

Mar, 14/05/2013 - 13:40

IO AVEVO TUTTA LA MIA VITTA QUESTO SOGNO : LAVORARE, RESTARE BENNE FINANZIARIAMENTE A CAUSA DEL MIO LAVORO (ONESTO) E QUANDO IN PENSIONE, TORNARE IN ITALIA, PATRIA DEI MIEI NONNI ADRIESI, PER VIVERE TRA LA GENTE ITALIANA CHE TANTO AMO E SONO UNO AMMIRATORE...MA STO PENSANDO MEGLIO. NERI ASSASSINI PER NERI ASSASSINI, GIA LO ABBIAMO A TONELATI IN BRASILE !

Ritratto di ersola

ersola

Mar, 14/05/2013 - 13:40

eppure secondo questo giornale la bocassini è razzista mentre i suoi lettori sono garantisti e liberali.

chiara 2

Mar, 14/05/2013 - 13:41

e la boldrini e la kyenge stanno zitte?? VERGOGNATEVI, SIETE ANCHE VOI RESPONSABILI

Ritratto di Gustavo.Dandolo

Gustavo.Dandolo

Mar, 14/05/2013 - 13:51

Per gli infami avvoltoi razzisti che prosperano su queste pagine: vi ricordo che nella ipercivile Norvegia un ipercivile nazista norvegese un bel giorno si é svegliato ed ha trucidato 77 ragazzi. Speculare sulla follia é una vergogna.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 14/05/2013 - 14:03

Ve lo ricordate l'episodio in cui due nordafricani uccisero una neonata cinese durante una rapina a danno dei suoi genitori? Uno fu trovato bruciato e l'altro è stato suicidato impiccato ad una trave a quattro metri d'altezza senza scala sotto. Non si è saputo più nulla ma il messaggio è stato chiarissimo, chi tocca il cinese muore. Noi, sto baluba ce lo ritroveremo al governo. Che ci vuole, uno psichiatra che dichiari l'incapacità momentanea di intendere e volere, un pretazzo testimonial dell'avvenuto pentimento, una comunità buonoide che lo accolga per il vitto e l'alloggio ed eccoti recuperato il meraviglioso individuo patrimonio dell'umanità intera. Se. per sfiga, gli danno una decina d'anni ( la va grassa) ti esce laureato a spese nostre.

marvit

Mar, 14/05/2013 - 14:04

ersola. Serietà mai,vero?? E' fuori dalla vostra portata intellettiva;e vi piace sempre rimarcarlo. Una riflessione per tutti: non possiamo immaginare che tutti i talebani che si sbrodolano di accoglienza ed integrazione ad ogni costo siano un tantino complici di questo assassino???

il gotico

Mar, 14/05/2013 - 14:13

Gustavo ho idea tu non abbia afferrato il concetto, l'Italia è un paese sovrano, in quanto tale i nativi e coloro che rientrano nelle leggi, fin troppo tolleranti, che garantiscono la cittadinanza vengono protetti e accuditi dallo stato. Qualora non vigessero queste normative, i 6 miliardi di terrestri potrebbero occupare la nostra nazione permettendosi di agire indisturbati a loro comodo e piacimento. Per garantire l'ordine e un barlume di civiltà, è necessario assicurare l'incolumità del cittadino, condizione inesistente se coloro che non hanno diritto circolano indisturbati. Kobobo rientra fra questi, il governo del Ghana, stato di origine, avrebbe dovuto occuparsi del suo connazionale. Nessuno specula, nessuno vuole essere razzista, in fin dei conti ritengo che se quel piccone avesse colpito un tuo familiare o amico, il commento sarebbe stato di tutt'altro tenore, mentre in questo momento resta stabilmente inserito nella colonna illogico.

angelo piras

Mar, 14/05/2013 - 14:45

Chi parla di avvoltoi nazisti? Si metta in testa esimio Gustavo la Dandolo, non passa nessuna differenza dai nazisti e i comunisti italiani. Sono ambedue fascisti. Dandolo! Impari a scrivere l’Italiano, non faccia un cattivo uso di “Z” (cazo).

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 14/05/2013 - 14:46

...La classe politica litiga ed i criminali di tutto il mondo mettono a ferro e fuoco il nostro Paese. Tutti siamo a rischi, per cui, via le scorte di sicurezza a chicchessia.

Ritratto di Marco-G

Marco-G

Mar, 14/05/2013 - 15:06

a Gustavo Dandolo ricordo che i veri razzisti (infami) sono quelli della sua specie che odiano a tal punto l'Italia e gli italiani da godere malignamente nel vederla soccombere travolta da gabelle sovietiche, immigrazione di pessima qualità, incuria, scritte sui muri e cialtroni di ogni tipo. Auguro al signore in questione di non dover cambiare il suo nick in Ora Gusto Ricevendolo (vista la sua simpatia per chi usa violenza e menzogne)

BlackMen

Mar, 14/05/2013 - 15:31

Uno che fa una cosa del genere è un pazzo squilibrato indipendentemente dal colore della pelle. Il problema come sempre è dentro di noi, non fuori.

Ritratto di emarco54

emarco54

Mar, 14/05/2013 - 15:59

Se un balordo italiano avesse ucciso a picconate tre africani, ci sarebbero state manifestazioni con Sindaco, Ministri, Politici, Ecclesiasti e piu' ne ha piu' ne metta. Invece , fortuna loro che non di devono scomodare, le vittime sono purtroppo nostri concittadini. Continuando cosi' Milano sara' sempre piu' nera col beneplacido di Pisapia e della Ministra Kyenge. Mandiamoli a casa, non ci rappresentano piu'.

giunchi catia

Mar, 14/05/2013 - 16:36

ma ormai è chiaro, il più grande delinquente che c'è è BERLUSCONI,tutto il resto è pula.A me non interessa se berlusconi va in galera,ma la giustizia va riformata, fa schifo ,le leggi per chi commette dei crimini, devono cambiare e essere più severe per chi ammazza, la punizione deve essere dura senza sconti per tutti.

Ilgenerale

Mar, 14/05/2013 - 16:44

BOLDRINI E Kyenge , CHE FATE? STATE ZITTE?? VERGOGNA FORSE???

maryforever

Mar, 14/05/2013 - 17:22

adesso arrivano gli psicologi in aiuto all'assassino. bisogna capirlo, non aveva lavoro. una voce poi, gli suggeriva di fare del male agli innocenti italiani. con quella voce che sentiva, diminuiranno la pena ai minimi termini,

angelo piras

Mar, 14/05/2013 - 18:03

Se Pisapia é sindaco di Milano, dovete chiederlo al suo sponsor. Quel signore orecchiabile che porta l’orecchino. Non meraviglierà nessuno se Milano diventerà la nuova capitale europea della Meca. Pisapia, come primo Imam e “Sven(t)ola il grande profeta. I Milanesi, se non vogliono più Pisapia, si ricordino del 18 marzo 1848.

angelo piras

Mar, 14/05/2013 - 18:03

Se Pisapia é sindaco di Milano, dovete chiederlo al suo sponsor. Quel signore orecchiabile che porta l’orecchino. Non meraviglierà nessuno se Milano diventerà la nuova capitale europea della Meca. Pisapia, come primo Imam e “Sven(t)ola il grande profeta. I Milanesi, se non vogliono più Pisapia, si ricordino del 18 marzo 1848.

tai pan

Mar, 14/05/2013 - 18:06

Ultim'ora:"La kyenge ha dichiarato,a proposito dei fatti di Milano,che in qualità di ministro per l'integrazione porterà avanti 2 azioni;la prima prevede che visiti la comunità ghanese italiana per portarle la sua solidarietà per l'indegno e strumentale arresto a sfondo razziale di mada kabobo che è semplicemente un clandestino che ha qualche difficoltà di integrazione...la seconda prevede una conferenza stampa nella quale spiegherà,con l'aiuto della boldrini,alle forze dell'ordine che in base alla nuova legge che proporrà la sinistra a breve saranno perseguibili solo i malavitosi italiani(tranne quelli che dichiareranno di essere elettori della sinistra) e quelli dell'Europa dell'est mentre gli immigrati africani,soprattutto se clandestini,non saranno perseguibili per nessun reato poichè sarebbe una indegna azione razzista e demagogica frustrare i loro sforzi per integrarsi."

M@ssi

Mar, 14/05/2013 - 18:56

E dov'è diritto di andarsene in giro senza che qualcuno ti dia una picconata? Ma che schifo di paese è diventato il nostro?? Se qualcuno tocca qualcuno dei miei, italiano o extracomunitario, legale o illegale, lo giuro, la giustizia me la faccio da solo.

Ritratto di Tora

Tora

Mar, 14/05/2013 - 19:25

Se io dico, e sottolineo dico, che i negri sono esseri inferiori, posso essere accusato di istigazione all'odio razziale. Non fa una piega. Il Signor Kabobo uccide a picconate, e sottolineo uccide a picconate, tre uomini bianchi. Ai comunisti scellerati chiedo, non è forse istigazione all'odio razziale? Se un negro decide arbitrariamente di fare a pezzi tre uomini bianchi, non sta forse istigando i bianchi ad odiarlo in quanto negro?

treumann

Mar, 14/05/2013 - 19:39

Dottoressa Kyenge, dov'è andata? Se c'è ancora, batta un colpo (non col piccone, per favore), si faccia viva.

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Mar, 14/05/2013 - 19:44

Palermitano hai proprio superato il limite,ora anche ammesso e non concesso che siano il 35% i tuoi protetti,vuoi forse farmi intendere che sono tutti in carcere per futili motivi?Ascolta,non farti sentire in giro di persona,potresti essere preso per pazzo e magari prendere qualche calcio in culo.

marcoghin

Mar, 14/05/2013 - 21:59

PENA DI MORTE! E spediamo a casa pure la Kyenge, così potrà accudire la sua famiglia di 5 fattrici ed un esercito di 38 fratellini.