Milano, nuovi abbonamenti Atm per gli anziani

Dal primo novembre tariffe agevolate per chi viaggia dopo le 9,30 del mattino

Dal primo novembre cambiano gli abbonamenti Atm per la categoria Senior: gli uomini sopra i 65 anni e le donne oltre i 60 potranno beneficiare di tariffe ancora più agevolate a patto di evitare le ore di punta del mattino.

Chi non ha bisogno di muoversi al mattino presto, ma solo dalle 9,30 fino al termi del servizio, quindi, potrà pagare 16 euro al mese (contro i 30 dell'abbonamento senior completo) o 170 euro annuali (invece di 300). Un provvedimento, quello approvato oggi in giunta, che all’amministrazione costerà circa 5 milioni di euro tra il 2015 e il 2016, mca che è stato possibile "grazie a risparmi legati alla migliorata situazione finanziaria di M5, evidenziata a seguito del market test", spiegano dal Comune di Milano.

"È una misura che permette di scegliere quale abbonamento sia più adatto alle proprie esigenze e che allo stesso tempo riduce significativamente il costo dell’utilizzo della rete del trasporto pubblico milanese, la più estesa del Paese e una delle più estese in Europa", dice Giuliano Pisapia, "Queste scelte confermano l’impegno del Comune sul fronte dell’equità sociale nei confronti di quelle fasce di popolazione che più hanno sofferto in questi anni di crisi economica".