Milano, Parisi presenta la sua sfida: "Nei cassetti di Pisapia non c'è nulla"

Il candidato del centrodestra chiede di ripartire dal lavoro della giunta Albertini. "Pensiamo alla città tra 10-20 anni"

È l'esperienza della giunta Albertini il punto di partenza per Stefano Parisi, candidato a Milano per il centrodestra e che con il sindaco di Forza Italia fu City manager. Vuole ripartire da quel momento storico, "dagli Stati generali del 1998", per pensare alla Milano che sarà, "tra 10-20 anni".

"Oggi nei cassetti di Pisapia non c'è nulla", va all'attacco nel presentare il suo programma, sottolineando come a "Milano si stia creando una nuova piattaforma del centro destra" che potrà avere un ruolo anche a livello nazionale, ma anche concentrato, in caso di vittoria, sui suoi compiti da sindaco. Sarà "un avviso di sfratto per Renzi", come dice Salvini? Parisi, per ora, è più cauto.

Il candidato rivendica il ruolo delle passate amministrazioni, sottolineando come "molti parlano di 'miracolo Milano' dopo Expo ma è effetto di decisioni prese dalle giunte Albertini e Moratti" e chiendendo un confronto aperto con Sala, in campo per il centrosinistra. "Non si tratta di fare un match ma di ridare fiducia agli elettori".

Cauto è anche Ignazio La Russa, presente insieme a Mariastella Gelmini, Matteo Salvini e Maurizio Lupi, in rappresentanza dei partiti che sostengono il candidato a Milano. Se Parisi ribadisce di correre prima di tutto per la città, anche La Russa è chiaro: con Ncd "ma una cosa sono le scelte nazionali, un'altra quelle a livello amministrativo". Ma la sfida, sottolinea la Gelmini, è "centrale".

Annunci
Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Ven, 26/02/2016 - 13:45

nei cassetti di pisapoirla solo tasse e pensieri per i suoi fratelli clandestini e zingari! VIA I PIDIOTI ROSSI DALL'ITALIA

arkanobis

Ven, 26/02/2016 - 15:03

Non so cosa decideranno i milanesi, ma è un dato di fatto che Milano (forse non per meriti di Pisapia) in questi ultimi anni sia rifiorita ed è tornata ad essere una città locomotiva per l'Italia non solo economicamente, ma anche culturalmente.

lorenzovan

Ven, 26/02/2016 - 15:12

per sdrammatizzare...bella foto...lol...ma e' sempre cosi' ??? o ha gia' visto i sondaggi ?? he he he

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 26/02/2016 - 15:46

Parisi non t'illudere: la corazzata Potemkin é gia in mare ed é pronta a colpire. Giá ti ha colpito una volta e ne sei uscito a testa alta. Lo faranno ancora!!!! Non ti molleranno. Qualche bella accusa la trovano sempre, purché sia credibile. Iscriverti in quel registrone sará un gioco da ragazzi. Il resto te lo lascio immaginare. Mica sei penati tu !!!!!!

Rossana Rossi

Ven, 26/02/2016 - 17:06

arkanobis ma il film che reciti dove lo hai visto? Milano purtoppo non è mai stata così malmessa come sotto la giunta pisciapippa e c'è da meravigliarsi che nei sondaggi pare che ci siano molti milanesioti che sostengono ancora sala candidato pd. Ma siete masochisti che godete a farvi male o siete solo sc.emi e indegni di Milano?...........

hectorre

Ven, 26/02/2016 - 17:40

i markettari di professione che scrivono su queste pagine, pagati dal pd per elogiare imbarazzanti fallimenti...milano rifiorita...ahahahah..fatti pagare bene, la vergogna per le fesserie che dici la nasconderai con gli euro

lorenzovan

Ven, 26/02/2016 - 17:41

rossana rossi for president....o....regina dei troll????

lorenzovan

Ven, 26/02/2016 - 18:08

xhectorre..beh se lui scrive fesserie perche'pagato ha almeno una giustificazione economica...voi chiquitas le scrivete gratis...motu proprio...imperdibili...lololol

hectorre

Ven, 26/02/2016 - 18:42

lorenzovan,che delusione!!!...ti sei dimenticato i tuoi ridicoli....lol lol lol lol lollo!!!!!

Giorgio5819

Ven, 26/02/2016 - 19:23

"Nei cassetti di Pisapia il nulla"...se poi guardi nel cervello.....

maurizio50

Sab, 27/02/2016 - 08:02

Già perchè nel cassetto della Sinistra cosa trovi? Immigrazione selvaggia, zingari, gay, islam, delinquenza diffusa. A dirla in breve: solo programmi antiItaliani!!!!