Milano, richiedente asilo aggredisce mamma e figlia sul taxi

In zona Comasina un richiedente asilo di 23enne della Guinea ha violentato due signore, madre e figlia, che stavano scendendo da un taxi, di ritorno dal pronto soccorso

Aggressione a tarda notte a Milano. In zona Comasina un richiedente asilo di 23enne della Guinea si è avventato contro due signore, madre e figlia, che stavano scendendo dal taxi.

L'uomo, con precedenti per furto, rapina e resistenza a pubblico ufficiale, è stato arrestato nella notte tra giovedì e venerdì con l'accusa di violenza sessuale. Il richiedente asilo, infatti, visibilmente ubriaco si è accanito contro due donne, una di 83 e l'altra di 66 anni, che stavano tornando da una visita al pronto soccorso. Prima ha palpeggiato la più anziana che, però, è riuscita a salvarsi entrando nel suo palazzo, poi ha molestato pesantemente la figlia spingendola dentro il taxi dove si è spogliato e l'ha toccata. In suo soccorso, si legge su Milanotoday, è arrivato il tassista e una passante che l'ha fatta salire sulla sua auto ma lo straniero l'ha inseguita e ha cercato di violentarla di nuovo finché non è arrivata la polizia.

Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia parla di "episodio gravissimo che riporta l'attenzione sui danni dell'accoglienza a tutti i costi, portata avanti dalla sinistra". "Troppi immigrati in città, troppe persone che non hanno alcun diritto di stare in Italia, troppi migranti che finiscono per passare la giornata a delinquere e bivaccare. Ecco i risultati del "porte aperte a tutti" che la giunta Sala porta avanti da tempo: degrado e insicurezza in tanti quartieri", attacca la Sardone. "I milanesi sono stanchi di un costoso sistema di accoglienza che fa aumentare solo il numero di clandestini e rende la città più insicura", ha concluso la consigliera portando la sua solidarietà alle due vittime di questa violenza sessuale.

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Ven, 12/01/2018 - 16:16

grazie comunisti che importate queste preziose risorse. senza di loro non saprei come fare senza pensione

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 12/01/2018 - 16:25

Ehhhh, sono consuetudini della savana a cui i pdioti vogliono farvi abituare!!

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 12/01/2018 - 16:37

Si sono votati sala? ora godano. La stupidita umana può raggiungere limiti incredibili.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 12/01/2018 - 16:40

A quando la prossima marcia pro accoglienza?

dare 54

Ven, 12/01/2018 - 16:51

Richiedente asilo, quindi sappiamo da dove viene. Precedenti per furto, rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Più quest'ultima prodezza. Richiesta d'asilo respinta d'Ufficio. Trasportato a casina sua!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 12/01/2018 - 16:55

Leggere attentamente la cronistoria di questa performance di altissima cultura del "richiedente asilo" è una bella esperienza. Immagino che i sindacati siano già al lavoro per consentire al "fratello in cerca di felicità" di restare qui vita natural durante, ovviamente mantenuto.

istituto

Ven, 12/01/2018 - 16:57

Riflessiva dove sei ?.......

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Ven, 12/01/2018 - 17:00

I milanesi lo hanno votato... mi spiace ma si spera che alle prossime elezioni non si comportino da stupidi. Per il resto un altro della Guinea, sicuramente con problemi mentali....

Vairone

Ven, 12/01/2018 - 17:00

rimandarlo a casa sua a calci nel sedere

Divoll

Ven, 12/01/2018 - 17:15

Ringraziamo il magnate SOROS, i suoi padroni ROTHSCHILD e i loro serventi politici (maggior parte del PD).

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 12/01/2018 - 17:23

Ormai è uno stillicidio continuo e quotidiano: e capisco anche perché le foto del Duce,le agende ed i calendari del Duce,vanno a ruba. Sono indice di un malessere che prima o poi sfociera'in qualcosa che va oltre dei semplici cimeli, sinistri e migranti avranno da correre parecchio.

Mobius

Ven, 12/01/2018 - 17:31

Dovremo tutti fare i conti con queste mine vaganti che abbiamo stupidamente importato. Una mattina esci di casa, incocci un "profugo" e ne può nascere un incidente che ti rovina la vita per sempre: puoi finire al cimitero, o sulla carrozzina a rotelle, oppure in galera per venti anni perchè ti sei "difeso", e intanto devi vendere la casa per risarcire la tua "vittima" o i suoi eredi. Questo è il futuro che ci sta preparando la sinistra più cialtrona del mondo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 12/01/2018 - 23:58

Comunisti, non fate una bella manifestazione per il profugo bisognoso?

PaoloPan

Sab, 13/01/2018 - 00:14

Per pagarci le pensioni, le risorse si fottono le pensionate

portuense

Sab, 13/01/2018 - 07:23

altra importante risorsa che pagherà le pensioni future