«Milano Unica» porta un gregge di pecore in piazza Duomo

Prima della fashion week arriva la Wool Week. Oggi si apre infatti la 17esima edizione di «Milano Unica», manifestazione tessile internazionale che va in scena fino a giovedì 12 settembre a Fieramilanocity con i suoi 432 espositori che presentano i tessuti per il prossimo inverno. E stasera, dalle 20, si avrà il primo assaggio fashion di settembre.
La tradizionale sfilata On Stage di Milano Unica va in scena per la prima volta in Galleria Vittorio Emanuele II, con un grande evento aperto a tutti i milanesi, organizzato con The Woolmark Company, il Comune e l'assessore Cristina Tajani. In passerella, le creazioni (tutte realizzate in pura lana vergine) di sei stilisti emergenti: il coreano J. Js., l'italiana Isa Arfen, il tedesco Ostwald Helgason con le collezioni donna, l'australiana From Britten, la tedesca Tillman Lauterbach e il cinese Yang Lin con le collezioni maschili. Ad affiancarli, il giovane designer Andrea Pompilio, special guest della serata. Ma oggi si presenta anche la «Campaign for Wool», progetto sulla sostenibilità patrocinato dal Principe Carlo d'Inghilterra.
Obiettivo: educare i consumatori a prediligere sempre la lana come prodotto di origine naturale. E a sorpresa, in pieno centro in piazza Duomo, ci si imbatterà in una mini-fattoria con tanto di gregge di pecore, pensata proprio per far conoscere a tutti le fasi di lavorazione della lana. Mentre la Rinascente festeggia l'approdo in Italia di «Campaign for Wool» dedicando le sue vetrine a diverse creazioni d'autore. Fra le altre, quelle di Angelo Figus per Reda, che mixano in modo originale i pregiati tessuti dello storico lanificio di Valle Mosso, con quelli super-performanti del marchio di sportswear Rewoolution.