Un milione di turisti per gli eventi in città

In sei mesi sono state 44mila proposte del calendario di ExpoinCittà (36,20% nel centro di Milano, 55,20% fuori dal centro storico e 8,60% nella Città Metropolitana), 6mila delle quali si sono svolte ad agosto. Come ha spiegato il coordinatore Claudio Artusi, gli eventi hanno avuto molto seguito, in particolare il "Ferragosto in Darsena, l'Estate Sforzesca e gli appuntamenti all'Idroscalo".

Lo staff di Expo è in fase di bilanci e, a 50 giorni dalla fine della manifestazione, si lancia in un'affermazione ottimistica: «Siamo in corsa per raggiungere i 20 milioni di visitatori, il nostro target» dichiara il commissario unico Giuseppe Sala. C'è soddisfazione per i numeri con cui si è chiuso agosto e l'auspicio è di arrivare «a fine mese ad un livello tale da dedicarsi, in ottobre, all'analisi di quello che è stato Expo, per il Paese e per la città», aggiunge Sala. Per questo, spiega, sarà necessario «aggiungere» tre-quattro milioni di visitatori al mese tra settembre e ottobre. «A Milano - ricorda - i turisti ad agosto sono aumentati del 50% rispetto all'anno precedente e CartaSì dice che c'è stato un picco di crescita nelle transazioni». Non è, insomma, solo Expo ad aver beneficiato «di un buon agosto», sostiene Sala: «Questi sono segni tangibili che l'Esposizione piace alla gente comune» che ha colto l'occasione per visitare Milano.

Gli eventi di Expoincittà hanno attratto oltre un milione di persone. In sei mesi sono state 44mila proposte del calendario di ExpoinCittà (36,20% nel centro di Milano, 55,20% fuori dal centro storico e 8,60% nella Città Metropolitana), 6mila delle quali si sono svolte ad agosto. Come ha spiegato il coordinatore Claudio Artusi, gli eventi hanno avuto molto seguito, in particolare il «Ferragosto in Darsena, l'Estate Sforzesca e gli appuntamenti all'Idroscalo». Con i dati e le percentuali Expoincittà vuole rispondere alle polemiche di chi ha sostenuto che Expo ha fagocitato tutta la movida cittadina, svuotando le strade del centro dai turisti. A quanto pare, invece, i flussi di gente sono stati ben superiori rispetto al passato.

Il Castello e i suoi Musei hanno accolto 52mila persone totalizzando +90% rispetto ad agosto dello scorso anno; i Musei Civici milanesi, con 120mila presenze, hanno registrato +50%; il Museo del Novecento ha ospitato 20mila visitatori con un aumento del 43%; il Duomo e il suo complesso museale hanno raggiunto circa 390mila presenze, collocandosi ai vertici dei luoghi più visitati. Inoltre ad agosto hanno aperto le mostre «Mito e Natura» e «La Grande Madre» a Palazzo Reale. L'Estate sforzesca al Castello ha proposto una serie di concerti di musica classica, jazz e contemporanea. Per festeggiare Ferragosto, la Darsena si è animata con oltre 25mila persone in una «due giorni» di intrattenimento e performance. Carroponte ha accolto 30mila spettatori, l'Estathé Market Sound 45mila e le Vodafone Music Nights 10mila. In continua crescita il numero di frequentatori del Mercato Metropolitano che ha toccato quota 650mila altrettanto bene, con appuntamenti di respiro internazionale e grandi mostre come quella di Giotto a palazzo Reale.

Boom di visitatori anche per «Panorama», la video installazione in piazza Gae Aulenti, che racconta in quindici minuti le eccellenze del Made in Italy e che ha attratto a sé oltre 111mila visitatori.