Miracolo Expo: Atm 24 ore su 24

Accordo da 10 milioni tra azienda e sindacati. Straordinari maggiorati e bonus in busta paga

A diciotto giorni da Expo, la città prepara il piano straordinario per i mezzi pubblici. La novità principale riguarda il servizio notturno: oltre all'aumento delle frequenze dei mezzi nelle ore diurne - fa sapere il Comune - la rete notturna, solitamente attiva il venerdì e il sabato, sarà estesa a tutti i giorni della settimana. Da lunedì alla domenica dalla tarda serata fino all'alba sarà quindi possibile viaggiare sulle linee sostitutive della metropolitana, ma non solo.

Quindici gli autobus in servizio: 151 (che sostituisce la rossa, che per l'occasione verrà anche prolungata da Molino Dorino a Rho Fiera), 152 (M2), 153 (M3), N42 (Bicocca-Centrale), N15 (Gratosoglio - San Babila), N6 (Cadorna - Centrale), N24 (Duomo – Vigentino), N27 (San Babila - viale Ungheria), 90/91, (Lodi M3 – Lotto), N50 (Lorenteggio – Cairoli), N54 (Lambrate – Duomo), N57 (Quarto Oggiaro – Cairoli), N80 (De Angeli – Quinto Romano), N94 (Porta Volta – Cadorna).

È in via di chiusura infatti l'accordo sindacale che Atm sta portando avanti da mesi con i rappresentanti dei lavoratori: il pacchetto delle misure concordate per il servizio straordinario vale 10 milioni.

Saranno celebrati mercoledì pomeriggio in Duomo le esequie delle tre vittime della strage di giovedì mattina al secondo e terzo piano del palazzo di giustizia. Un funerale di Stato come estremo omaggio da rendere dalla città al giudice fallimentare Fernando Ciampi, alll'avvocato Lorenzo Alberto Claris Appiani che era teste nel processo e a Giorgio Erba, il coimputato del killer Claudio Giardiello. Una cerimonia solenne che sarà officiata dall'arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola e nell'occasione sarà proclamato anche il lutto cittadino. In programma per oggi, invece, le autopsie delle tre vittime e nel carcere San Quirico di Monza anche l'interrogatorio di garanzia dell'imprenditore immobiliare responsabile delle tre morti e di due feriti e per questo accusato di omicidio plurimo aggravato e tentato omicidio. Giardiello che l'altro giorno è stato colto da un malore durante il primo interrogatorio di convalida dell'arresto in presenza dell'avvocato Nadia Savoca, del pm di Monza Franca Macchia e del gip Patrizia Gallucci. A coordinare le indagini la Procura di Brescia.

Le accuse di Giuliano Pisapia nel Pd provocano un effetto indesiderato dal sindaco: compattano la catena di comando renziana. I segretari Alessandro Alfieri e Pietro Bussolati recapitano a Palazzo Marino lo stesso messaggio: «Non esiste un Pd buono e un Pd cattivo».

Aveva gravi problemi respiratori, ma non ha mai rinunciato a fumare. E forse proprio un mozzicone avere innescato l'incendio che ha ucciso lei, la vecchia madre, ferito lievemente una ragazza e lesionato bel 12 alloggi. È successo in corso di Porta Romana.

Commenti

Abraracourcix

Lun, 13/04/2015 - 22:56

ottimi i mezzi atm 24 ore su 24. Teniamoli anche a expo terminato.