Con la moda si scatena la «vip-watching» manìa

Milano sobria? Un ricordo passato, almeno a giudicare dallo stato di Montenapo ieri pomeriggio. Traffico bloccato, gente in mezzo alla strada, e assembramenti di ragazzi (ma anche adulti) che neanche a una manifestazione di piazza. Tutto per il «vip watching», che ormai pare essere diventato lo sport preferito dei milanesi, almeno durante il weekend. «Stiamo aspettando di vedere delle celebrità», dicono dei ragazzini ammassati fuori dallo showroom di Giuseppe Zanotti. Per fortuna arriva Belen Rodriguez, a far contenti tutti, fotografi, cameraman e fan, anche solo per il gusto di vederla ancheggiare sui tacchi 15 griffati Zanotti. Prima e dopo di lei «sfilano» per Montenapo tante altre celeb, da Maddalena Corvaglia a Elisabetta Canalis. Alle 17 altro picco di curiosi, quando Asia Argento scende dal macchinone di rito per infilarsi nello showroom di Maria Grazia Severi. Poco lontano ieri sera i fan di Sharon Stone hanno potuto vederla mentre entrava alla Permanente, dove ha fatto da madrina alla cena dell'Amfar. Oggi il vip watching continua e si prevedono bagni di folla in zona Tortona, dove sfila per la prima volta Nicole Minetti (da Parah), e ci saranno anche Elisabetta Gregoraci, Melissa Satta, e la campionessa olimpica di fioretto Elisa Dei Francisca (da Playa), tutte al Sueperstudio 13 per i defilèe di costumi di Blue Fashion Beach. Dove stamattina arrivano anche le belle Serebro, il trio pop russo che hanno scalato le hit dell'estate con il tormentone dance «Mama Lover», con performance a sorpresa per Agogoa. Mentre dalle 17 il centro sarà transennato per l'arrivo della top e attrice Laetitia Casta, testimonial di Dolce & Gabbana, prima in Rinascente poi alla nuova boutique dei due stilisti che inaugura con una festa aperta a tutta la città.
Folla e traffico impazzito on the road, ma non solo. Anche inaugurazioni e feste fino a notte fonda. Spettacolo, moda e location da sogno - spesso scovate perché gli stranieri possano apprezzare le bellezze di Milano - come il cortile di Palazzo Clerici, colonizzato per una notte dalle modelle in linegerie de La Perla. O il giardino e gli interni di Villa Necchi Campiglio, location di Tod's, dove Diego Della Valle ha ricevuto stampa e ospiti, fra i quali molte it girl internazionali come Carolina Gonzales e Martha Ward. Palazzo Reale, dove l'arte in questi giorni ha convissuto con la moda, e dove venerdì per rendere omaggio alla grande Anna Piaggi c'era persino il re degli stiletti Manolo Blanhic. «Geniale, creativa, ma come tutti i creativi faceva spesso i capricci, cosa che la rendeva più umana, speciale. Ha inventato molte cose, una fra tutte una nuova nomenclatura», diceva l'altra sera Franca Sozzani sulla geniale giornalista e scrittrice con cui «ho lavorato 24 anni», durante la serata di commemorazione con un commovente video di Bill Cunnungham: «Adieu Anna». E poi i cocktail negli showroom: nuovi, come quello di Bulgari in Montenapo, dove si brindava per le meravigliose borse disegnate da Isabella Rossellini. O già conosciuti, come showroom-galleria, di Furla, con le installazioni luminose di Mario Airò. E la festa continua stasera con la mostra evento di Armani in via Bergognone, e con l'inaugurazione del Byblos, nuova meta per nottambuli cool in via Messina. E' la moda, bellezza, la calma piatta può aspettare.