Morte Appiano la Procura ha aperto un'inchiesta

La Procura ha aperto un fascicolo a «modello 45», per ora quindi senza indagati e senza ipotesi di reato, sulla morte della scrittrice, giornalista e opinionista tv Alessandra Appiano che si è tolta la vita domenica scorsa. Secondo quanto si è saputo, il fascicolo, trasmesso dal pm di turno Angelo Renna al dipartimento Ambiente, salute e lavoro coordinato dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, ha lo scopo di verificare se ci siano state negligenze o omissioni nella vicenda della morte della scrittrice che la mattina di domenica aveva lasciato la clinica Villa Turro, specializzata nella cura dei disturbi dell'umore, dove era ricoverata da qualche giorno. Subito dopo era andata in un albergo distante alcune centinaia di metri e si era gettata nel vuoto. L'autopsia sul corpo della donna è già stata eseguita.

Commenti

gedeone@libero.it

Sab, 09/06/2018 - 15:08

Donna stupenda con un dolcissimo sorriso che tradisce un'anima sensibile. Possa riposare in pace.

seccatissimo

Lun, 11/06/2018 - 01:05

Una storia incredibile !!!!!!!!

Ritratto di Elia76

Elia76

Lun, 11/06/2018 - 20:15

"Non si tratta di una storia incredibile". Villa Turro è un mattatoio, in cui le persone vengono usate come cavie, bombardate con neurolettici fino ad uno stato vegetativo. Non mi sorprende la morte dell'Appiano, per la quale nessuno pagherà mai, così come per altre morti. Villa Turro non è diversa dalla ex clinica Santa Rita. Mi auguro che una procura indaghi a fondo per determinare le colpe.