Morto Tindaro Scurria, il vigile milanese angelo dei senzatetto

Creatore del "pranzo di Natale dei clochard", aveva ricevuto l'Ambrogino d'oro

Ormai da tredici anni era l'angelo dei senzatetto milanesi. Tindaro Scurria, una vita nella polizia locale di Milano, originario di Assago, si è spento a sessantanove anni lunedì.

L'agente, che nel 2008 aveva ricevuto un Ambrogino d'oro per meriti civici dall'amministrazione Moratti, aveva iniziato più di dieci anni fa a raccogliere il cibo avanzato dalla mensa, per donarlo ai senzatetto.

Con l'aiuto di colleghi e di alcuni ristoranti, Scurria era arrivato ad organizzare il "pranzo di Natale" dei clochard, lasciando un segno indelebile nella città sotto la Madonnina.

"È stato un agente prezioso per la polizia locale e un grande esempio di generosità che ha onorato la divisa - ricorda l'assessore alla Sicurezza di Milano, Carmela Rozza -. Non ho avuto il tempo per conoscerlo di persona, ma da ciò che mi è stato raccontato, dai colleghi che lo amavano e lo stimavano, la sua scomparsa è una grave perdita per Milano".

Commenti
Ritratto di thunder

thunder

Mer, 04/01/2017 - 08:52

Purtroppo le brave persone se ne vanno presto.