Mostre, musica e design: è qui la festa

La mappa per chi resta in città: Da Raffaello a Palazzo Marino a Segantini a Palazzo Reale. I concerti della Verdi

Dopo i botti di Natale, aspettando quelli di San Silvestro, che fare per chi resta in città? Musei e mostre non chiudono.

Itinerari nell'arte

A Palazzo Reale proseguono le due monografiche su Marc Chagall, 220 opere per la più grande retrospettiva italiana sull'artista russo e su Giovanni Segantini, con 120 dipinti provenienti da collezioni europee e Usa. Da Segantini ad Alberto Giacometti, figlio di quel Giovanni che il pittore delle Alpi conobbe in Engadina, il passo non è mai stato così breve: basta spostarsi alla Gam di via Palestro, dove è aperta anche a Natale (pomeriggio) e S. Stefano (9.30- 19.30) la mostra su Giacometti con 63 sculture, dipinti e disegni. Sabato, alle 15, Gam Atelier per bambini fino a 11 anni.

Alla Gam Manzoni incontriamo «Boldini. Parisien d'Italie», con 40 lavori del protagonista della Belle époque. Addentrandoci nel XX secolo, al Museo del Novecento c'è «Yves Klein - Lucio Fontana. Milano Parigi 1957-1962»: oltre 90 opere e tanti filmati d'epoca, fotografie e documenti d'archivio.

Il grande Rinascimento

Sabato, a Brera, speciale «Bramante a Milano. Le arti in Lombardia 1477- 99», itinerario tematico (ore 15) attraverso l'esposizione che, a 500 anni dalla morte, ricostruisce il soggiorno lombardo di Bramante. Ma il percorso tra Umanesimo e Rinascimento ha altre due tappe imperdibili: una è Palazzo Marino, dove in sala Alessi è esposta la Madonna Esterházy di Raffaello. E nell'ambito della mostra, in questi giorni le Gallerie di piazza Scala organizzano visite guidate sulla «Maternità nei secoli». Al Poldi Pezzoli, ci aspettano i profili delle «Dame dei Pollaiolo», che animarono una vivace bottega nella Firenze medicea.

Tra spazio e oggetti quotidiani

Oltre alle mostre, aperti anche i musei: la Triennale, e Villa Reale di Monza con la nuova collezione di design, offrono orari prolungati per un Natale all'insegna di arte e design. Per i più piccoli c'è Tdm Kids, con visite e laboratori il 27 alle 15.30. Laboratori anche al Museo della Scienza, con Museo Natale, da venerdì al 31, 9.30-18.30. Aperta anche la mostra «Exponendo». Al planetario, sabato e domenica, spettacolo per bimbi «Sherlock Holmes e il mistero del meteorite marziano» (15 e 16.30). Lunedì e martedì astronomia per tutti, tra «Stelle delle vacanze» e «Miti e costellazioni». E al vicino Museo di Storia Naturale tanti appuntamenti legati alla mostra «Food. La scienza dai semi al piatto».

Un Natale in musica

Ce ne sarà anche per i melomani: dopo il Fidelio , è il momento dell'ultimo Beethoven sinfonico con la Nona eseguita come tradizione dalla Verdi, diretta da Oleg Caetani (spettacoli anche il 29 e il 30 alle 20). Tanti appuntamenti anche nelle chiese: su tutti, il 28 alle 17, a S. Maria in Chiesa Rossa l'organo di Andrea Marchiol suonerà Buxtehude e Bach.