Multe da 300 a 3mila euro a chi abbandona biciFirmata l'ordinanza

Era un progetto, da ieri è un'ordinanza firmata dal sindaco e diventerà effettiva tra quindici giorni. Guerra alle bici abbandonate in città, alle due ruote ridotte a rottame che per «comodità» vengono lasciate ancora con il lucchetto legate alle rastrelliere o ai pali, perchè è meno complicato che portarle in una delle riciclerie dell'Amsa. Un fenomeno purtroppo in aumento, e le strade sono piene di «cadaveri». D'ora in poi i vigili, gli addetti dell'Amsa o le guardie ecologiche in presenza di bici in stato di abbandono applicheranno un adesivo con la data del controllo e la «scadenza» per recuperarla: venti giorni dopo. Se nessuno ritirerà la bici scassata, diventerà proprietà del Comune che a propria volta la assegnerà tramite bando ad associazioni o enti che a proprie spese potranno recuperarle e utilizzarle per servizi, o saranno date in dotazione ai ghisa per i controlli in città. Ci sarà una app per le segnalazioni dei cittadini.Per chi abbandona le bici, considerate come rifiuti non pericolosi, può scattare la multa da 300 a 3mila euro.