Multe, incassi da 67 milioni E «investono» per farne di più

Diciassette milioni di euro per fare più multe. Annullata Area C questo l'investimento del Comune per cercare di fare cassa in attesa della riaccensione delle telecamere. Un quarto dei proventi delle multe sarà quindi investito per fare altre multe, ovvero per il potenziamento delle attività di controllo e accertamento delle violazioni del codice della strada e per i mezzi e le attrezzature per la Polizia locale.
Venerdì la Giunta ha deliberato la destinazione del 50% dei proventi delle sanzioni amministrative inseriti nel bilancio preventivo 2012: i 67.177.000 euro (4 milioni e 200mila euro in più rispetto al 2011) di cui circa il 30% proveniente da sanzioni per ingressi irregolari e mancato pagamento dei primi quattro mesi di Area C: di questi il 25% per le multe, un altro 25% per la segnaletica e il 50% per la sicurezza stradale.
Questa non è l'unica decisone presa dall'amministrazione in risposta alla sospensione da parte del Consiglio di Stato della congestion charge. Chi guida camion e furgoncini faccia attenzione: da oggi torna in vigore il divieto di accesso e circolazione all'interno della Cerchia dei Bastioni per i veicoli superiori a 7 metri di lunghezza.