Musica multietnica per «Nutrire il pianeta»Un album dedicato alla kermesse del 2015

A Roma c'è l'Orchestra di piazza Vittorio, a Milano la via più multietnica è via Padova e proprio lì, tra piazza Loreto e cascina Gobba, si è formata la compagine musicale più eterogenea della città: 19 musicisti di nove paesi diversi, che in otto anni di vita hanno dato vita a due cd («Tunja» nel 2008 e «Stanotte!» nel 2012) e ora si affidano al «fund raising» per il loro terzo lavoro, «Welcome», concept album di inediti dedicato al tema «Nutrire il pianeta» al centro di Expo 2015. Nata nel 2006 dall'incontro di musicisti professionisti, sotto la direzione del maestro Massimo Latronico, l'orchestra ora è pronta per un lavoro di inediti «centrato sui temi più importanti messi in luce dall'Expo 2015: “Nutrire il pianeta” dove si abbina il concetto di “Nutrire le Culture”, proponendo un abbraccio simbolico tra le differenti tradizioni che parteciperanno a questo evento mondiale. Per questo il titolo del progetto è “Welcome”, benvenuto». Un assaggio del nuovo album verrà offerto durante un aperitivo organizzato per l'1 maggio allo Spazio Ligera, in via Padova ovviamente.