Le MV Agusta e il Castello Visconteo, che spettacolo a Somma Lombardo

L'edizione 2012 de Il Castello in Moto nobilitata dalla presenza del Moto Club intenrazionale del mitico marchio varesino. E ora appuntamento il 23 e il 24 giugno a Cascina Costa di Samarate per il 19° Revival Mv Agusta

«Al mondo esistono molte moto belle, ma una MV Agusta è un'altra cosa...». Firmato Claudio Castiglioni, il presidente sognatore, il presidente scopritore, il presidente appassionato e avventuroso che ha prima fatto grandi Cagiva, Ducati, Husqvarna e poi rilanciato lei, la Mv Agusta, la moto più di tutto. E che le altre non se ne abbiano.
Purtroppo Claudio Castiglioni, il Signor Moto, ci ha lasciati lo scorso agosto portato via da un male incurabile, però la sua eredità, cioè l'azienda, la passione, l'attenta gestione di questo marchio unico sono vivissime e in buone mani, quelle del figlio Giovanni. Il successo dei modelli della casa varesina parla chiaro, dalla F4 1000 RR alla F3 alle diverse versioni dell'accattivante Brutale.
«Al mondo esistono molte moto belle, ma una Mv Agusta...» è davvero un'altra cosa. Oggi a Somma Lombardo, nel cuore di quel varesotto che è patria delle Mv (Schiranna, la sede, dista poco più di una decina di chilometri) è bastata la presenza del Moto Club Internazionale Mv Agusta per rendere diversa e unica l'annuale kermesse del «Castello in moto». Alcuni dei modelli simbolo della storia della casa lombarda posti uno accanto all'altro lungo il muro di cinta del maniero Visconteo nel centro di Somma hanno catalizzato l'attenzione di famiglie, appassionati e delle centinaia di motociclisti che hanno sfidato la pioggia pur di dire «io c'ero». E ora appuntamento fra un mese, il 23 e 24 giugno a Cascina Costa di Samarate per il XIX° Revival MV Agusta. Altre magie in arrivo.