Nei palinsesti solo comici, il «classico» non ha copertura

Nei palinsesti delle principali Tv nazionali, il palcoscenico trova raramente la consacrazione che merita. Si fa eccezione, ogni tanto, per qualche spettacolo di comici, talvota proposto anche in prima serata. Per i classici, invece, nessuno sembra disposto a investire. Ci sono casi particolari come, ad esempio Rai 5, sul digitale terrestre, che offre una copertura settimanale (con doppio appuntamento) per gli amanti di questa arte. Però, è innegabile che, a parte qualche rubrica e servizio tv, il teatro non goda di una buona copertura. Ci si può arrangiare con Internet dove diventa più facile reperire alcuni spettacoli teatrali. Abbiamo provato a digitare la parola «teatro». Su YouTube , ad esempio, sono comparse diverse opere (non sappiamo quante siano state caricate legalmente) che spaziano da alcune commedie interpretate dal gettonato Salemme ad altre avvolte da un nostalgico bianco e nero come «Sogno di una Notte di Mezza Sbornia» con Eduardo o «Pignasecca pignaverde Impresa Trasporti» con Gilberto Govi (1057). Sia come sia, vedere uno spettacolo dal vivo, non ha prezzo.