Nel Passante una mostra al «Bacio»

Tra i corridoi apparentemente anonimi del Passante, alla stazione Vittoria di viale Molise, vive un inatteso Atelier della Parola. Sala dedicata alla cultura tra mostre, conferenze e serate musicali, gestita da Artepassante. È in questo insolito luogo la mostra «Un'Accademia di baci»: sono esposte fino a fine luglio venti opere realizzate da studenti di Brera e ispirate a «Il bacio» di Francesco Hayez, il cui originale si trova appunto a Brera. Tutti i quadri potranno essere votati sul sito www.milanocittadelbacio.it: il 29 ottobre i dipinti saranno poi battuti all'asta alla Casa della Carità di don Colmegna. La mostra, prima di scendere nel Passante, è stata nella Chiesa di San Carpoforo e alla Biblioteca Sormani. «Il filo conduttore degli appuntamenti è la dolcezza, oltre alla riscoperta dei luoghi d'arte» dice Anna Jacovelli, una delle fondatrici dell'associazione “Milano al bacio”, che con Artepassante organizza la mostra. Tra le prossime iniziative, il 6 agosto "Mi gioco un bacio": tanti giovani attori gireranno per la città coinvolgendo il pubblico sul bacio. Il 15 settembre si riprende con "Ba ba baciami piccina", la rassegna musicale condotta da Ezio Guaitamacchi, giornalista e storico della musica milanese. Durante tutti gli eventi sarà possibile assaggiare il “bacio di Milano", nuovo dolce realizzato su una ricetta tradizionale riscoperta per caso.