Niccolò Fabi e un'ondata di film d'essai a Desio

Stasera inizia a Villa Tittoni un minifestival estivo tra musica e cinema d'autore

Simone Finotti

La parte del leone la fa la musica dal vivo. Ma ci sono anche cinema sotto le stelle, dj-set, incontri, grigliate, animazioni e tanto divertimento. Giunto alla quinta edizione, il Festival di Parco Tittoni, che si svolge intorno alla splendida villa di delizia Tittoni Traversi, a Desio (via Lampugnani, 66), è ormai una realtà consolidata dell'estate milanese. Un'ottima idea per chi resta in città, perché fino al 10 settembre il calendario offre appuntamenti per tutti i gusti. Fino a fine luglio ogni giorno è in programma un evento.

Stasera alle 21.30 si «torna al futuro» con Back in time party: djset, video e un concerto rockabilly per immergersi nell'atmosfera anni '50, oltre a cosplayer, gadget e memorabilia direttamente dall'universo della celebre pellicola interpretata da Michael J. Fox. Con tanto, naturalmente, di DeLorean originale. Domani si cambia genere con i salentini «Sud Sound System», pionieri del reggae dancehall e raggamuffin italiano (ore 21.30, 10 euro), e dopodomani serata di solidarietà Musica per Carlo: Mellowtoy + guest.

Lunedì alle 21.30, proiezione outdoor del film Il ponte delle spie di Steven Spielberg, con Tom Hanks, e martedì sbarcano le «Folli arie» del prog-pop italiano. Molto attesa la data di mercoledì 27 perché alle 21.30 arrivano i «Violons barbares», un power-trio francese che mescola sonorità balcaniche e orientali, dal morin khuur al canto diplofonico mongolo con gadulka bulgara e percussioni (21.30, 10 euro). Mentre il 29 salgono sul palco «I cani», band rivelazione dell'anno, progetto musicale del romano Niccolò Contessa (a seguire dj set con Dottor Dama), Sabato 30 - sempre alle 21.30 - è atteso un altro cantautore della capitale, Niccolò Fabi, che presenta il suo nuovo disco Una somma di piccole cose (ingresso 20 euro). Domenica 31 è dedicata ai bimbi con animazioni e divertimenti dalle 17. In serata, cover band di Nirvana, Pearl Jam e Foo Fighters.

In agosto, da ricordare mercoledì 3 il grande «Irish party» con band, spettacoli e birra, sabato 6 ci sarà Omar Pedrini e il 20 una serata anni Ottanta con Ivan Cattaneo. Venerdì 26 uno spettacolare show ispirato ai grandi classici di Tim Burton con la Spleen orchestra e il 31 lo spettacolo dal vivo dello scrittore e poeta Guido Catalano. Agosto è il mese delle proiezioni all'aperto: da Dio esiste e vive a Bruxelles (lunedì 1) a On air dello Zoo di 105 (l'8), da Un'estate in Provenza (il 15) a Mustang (il 22) e L'Universale (il 29). Ogni giovedì «Nasty Thursday», serata electro-dance gratuita.