Niente lista né menu: «beveroni» afrodisiaci secondo i gusti del cliente

Novità per il Fluffer bar in zona Solari. E non è uno scherzo. Il nome è divertente quanto i cocktail serviti dal nuovo barman Gianluca Amoni, ex Officine Milanesi, che segue il senso dell'umorismo raffinato della proprietà, che vuole indicare la strada per gli amanti del buon bere. Il fluffer infatti era una figura di spicco del cinema porno e aveva la funzione di stimolare e mantenere alta l'eccitazione dei protagonisti, per via orale. I cocktail sono una sorpresa: non esiste una lista, ma sono costruiti secondo le esigenze dei clienti. Forse, visto il significato di fluffer sono anche afrodisiaci. Una base di 15 drink fatti in casa, twist di cocktail famosi e libere interpretazioni di ricette, anche il mix cucina e miscele è molto forte e diverse preparazioni tipiche del mondo del food vengono trasportate in formato alcolico.

Fluffer Bar

Via Elba 30

Commenti

Anonimo (non verificato)