«No ai nuovi fascisti» Fiano guida il corteo di sinistre e sindacati

Promossa da partigiani e deportati la manifestazione a Milano e Sesto

«Noi ai nuovi fascisti». La manifestazione è promossa da Aned e Anpi (Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti e Associazione partigiani) ed è fissata per domenica prossima, l'8 ottobre, fra Milano e Sesto San Giovanni (piazza storica della sinistra di recente passata clamorosamente di mano con le elezioni vinte da un polo civico e di centrodestra guidato da Roberto Di Stefano). Due i cortei, il primo partirà da via Clerici a Sesto. L'altro da viale Suzzani, nella zona 9 del capoluogo. La piattaforma politica della manifestazione è molto chiara ed fra le poche in grado di riunire, oggi, tutta la sinistra. Ci saranno dunque il Pd, Sinistra per Milano, Sinistra Italiana, Rifondazione comunista, Mdp, Campo progressista e tante altre sigle politiche e non solo: ci saranno Cgil e Arci. E, fuori dal mondo politico, anche la Comunità ebraica di Milano e l'Ucei, l'Unione delle comunità ebraiche italiane. E si sarà, richiamato dal manifesto dell'evento, il deputato Pd Lele Fiano, promotore di una legge contro la propaganda fascista. Nella piattaforma della manifestazione si richiama un fatto recente: «Contro il vile attentato al monumento al deportato del Parco Nord e le continue provocazioni neofasciste». Il monumento è quello opera dell'architetto Ludovico Belgiojoso, ex deportato, e del figlio Alberico, coadiuvati dal Maestro d'Arte Giuseppe Lanzani. Una settimana fa è stato vandalizzato (di notte sono stati rotti i vetri e portate via le pietre) e l'Aned aveva dichiarato: «Ancora una volta vigliaccamente, come è loro costume, profittando della notte i nuovi fascisti hanno vandalizzato il monumento al Deportato al Parco Nord». «Hanno voluto festeggiare l'affermazione elettorale neonazista in Germania - l'ipotesi - oltraggiando il monumento-simbolo della loro vergogna che onora tutti i deportati vittime della ferocia e dell'odio razzista che i nazisti hanno seminato in tutto il mondo».

AlGia

Commenti

manfredog

Mer, 04/10/2017 - 15:12

..'no ai nuovi fascisti'..!!..be', allora non avrebbero dovuto nemmeno sfilare..!! mg.

Giorgio5819

Gio, 05/10/2017 - 16:31

Povero demente, espressione massima dello sfascio intellettuale della sinistra.

Ritratto di giuseppesinigagliese

giuseppesinigagliese

Ven, 06/10/2017 - 04:41

Sono sestese e ho frequentato spesso questo posto al Parco Nord, devo dire che la manutanzione lascia molto a desiderare, inoltre tutte le persone che bivaccano su quella collinetta, sono in minima parte Italiani(forse) tutto il resto proviene dal Lager dell'aereoporto di Bresso, quindi tutte queste persone che manifestano contro i Fascisti sono solo dei politicanti e non frega assolutamente niente di quello che succede al P.Nord, probabilmente sono Fascisti anche quelle persone che molestano le Donne ma secondo loro no!!!!, poi cosa strana la manifestazione parte anche da Sesto sarà un caso??? Queste persone sono abituate a vedere la pagliuca nell'occhio degli altri ma non vedono le travi che hanno nei loro (mi pare che lo disse un Signore moltissimi anni fa'), sul sig.Fiano meglio stendere un velo pietoso. cordiali saluti da Harbin/cina