LA NOMINA Camisasca vescovo di Reggio Emilia

Massimo Camisasca è il nuovo vescovo di Reggio Emilia Guastalla. Nato il 3 novembre 1946 a Milano, all'età di quattordici anni conosce al liceo Berchet don Luigi Giussani, futuro fondatore di Comunione e liberazione. È l'incontro che ha segnato la sua vita, che si incrocia con la storia del movimento di Cl, nel quale Camisasca ha ricoperto compiti importanti. Laureatosi in Filosofia alla Cattolica, inizia il suo insegnamento di storia, filosofia e religione prima nei licei milanesi, poi alla Cattolica. Responsabile della pastorale scolastica della Diocesi di Bergamo, nel 1978 si trasferisce a Roma per curare le relazioni tra Cl e la Santa Sede. Nel 1987 ottiene la licenza in Teologia presso la Pontificia Università lateranense con una tesi su Sant'Agostino. Dal 1993 al 1996 è vicepreside dell'Istituto Giovanni Paolo II per gli studi su matrimonio e famiglia, dove insegna gnoseologia e metafisica. Nel 1990 viene nominato cappellano di Sua santità. Ha pubblicato numerosi articoli di pastorale, filosofia e teologia. È stato redattore della rivista di teologia Communio. Nel 1985 fonda la Fraternità sacerdotale dei missionari di San Carlo Borromeo, di cui è superiore generale: formata da 110 sacerdoti e 40 seminaristi, è presente in 17 Paesi.