LA NOMINAFinlombarda, Parrinello alla presidenza

Accordo trovato nel centrodestra per il consiglio di amministrazione di Finlombarda, la finanziaria interamente partecipata dalla Regione. A farne parte Ignazio Parrinello, candidato dalla società civile con le firme di cento cittadini e il cui nome sarà proposto dalla Regione per la presidenza. Dottore commercialista varesino, Parrinello ha nel curriculum la vice presidenza della Banca di credito cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate e la presidenza di Bcc factoring, società controllata direttamente da Iccrea BancaImpresa, la banca corporate del Credito cooperativo. Al suo fianco Paola Simonelli, dottore commercialista e revisore contabile dello studio Simonelli associati candidata dagli «alfaniani» di Ncd e Marco Flavio Cirillo (nella foto). Già sindaco di Basiglio, Cirillo è stato sottosegretario all'Ambiente nel governo Letta. Nel pomeriggio il consiglio regionale ha votato i nuovi componenti effettivi del collegio sindacale. Si tratta di Claudio Cobelli, Luigi Jemoli e Stefano Bignamini. Nata nel 1971, Finlombarda è una società pubblica interamente partecipata dalla Regione. Come società in house, «ha il compito istituzionale di concorrere all'attuazione dei programmi regionali di sviluppo economico, sociale e del territorio».