Non ci sono soldi per eventi estivi Sos agli sponsor

Il Comune cerca sponsor per «salvare» l'estate in città. Il Bilancio è in rosso e gli eventi della «Verdestate» dedicati a chi rimane a Milano anche nei mesi più caldi sono stati congelati. Non ci sono fondi. Per questa la giunta venerdì ha lanciato un bando per mettere a disposizione gli spazi a privati che vogliano organizzare a proprie spese iniziative per i cittadini, dal 21 giugno al 21 settembre. A disposizione il Castello Sforzesco e nove piazze distribuite tra le zone. Nello specifico: piazza Beccaria, Parco Trotter, piazza Leonardo Da Vinci, Parco Cassinis, area Parco Baravalle, Parco Baden Powell, piazza Anita Garibaldi, parco Lessona, Villa Litta. «Abbiamo deciso di mettere la città a disposizione di idee e progetti da parte di sponsor privati - spiega l'assessore al tempo libero Chiara Bisconti -. In un passaggio complesso per il bilancio comunale c'è bisogno del contributo di tutti per poter offrire ai milanesi un'estate ricca di iniziative. È quindi un'occasione da cogliere, anche una vetrina per sponsor e imprenditori che hanno a cuore questa città. E per dimostrare che pubblico e privato possono lavorare insieme». Palazzo Marino con un bando promuoverà un calendario di iniziative, spettacoli ed eventi di diversa natura, per bambini, famiglie e anziani e inviterà associazioni ed enti a presentare progetti per i quali offrirà non denaro ma spazi e altre forme di supporto. Con un altro bando raccoglierà idee dei privati su tutto il territorio.