«Non ha barato» Gli scacchisti assolvono Cereda

«Alla luce delle testimonianze, delle informazioni raccolte e di una ulteriore valutazione dei fatti, Loris Cereda viene prosciolto da ogni accusa e riammesso all'interno della Fsi». Cos, la Federazione Scacchistica Italiana pronuncia l'assoluzione dell'ex sindaco di Buccinasco, che secondo la denuncia di alcuni scacchisti aveva barato durante un torneo. «Massima è la mia soddisfazione per il funzionamento della giustizia federale - commenta Cereda -, ero certo della mia innocenza. Mi è stata data l'opportunità di difendermi in appello,e la verità ha prevalso». «Gli scacchi sono una parte importante della mia vita – conclude l'ex sindaco -, tornerò a giocare al più presto con la serietà e la passione che ho sempre dimostrato».