Non sopporta più la convivente e se ne va: preso

Meglio un nuovo processo che sopportare la convivente: esausto della compagna evade dai domiciliari fissati nel Lodigiano, a Mulazzano, per raggiungere l'abitazione dei genitori, a S. Giuliano Milanese e viene arrestato. Protagonista dell’insolita vicenda Vincenzo C., 34 anni, pluripregiudicato (14 condanne alle spalle) per furto e spaccio. Una volta davanti al giudice l’uomo ha ammesso i motivi che l'hanno spinto alla fuga. «Ho litigato per l’ennesima volta con la mia compagna: non ce la facevo più» ha detto. Tra l'altro, 7 mesi fa, storia-fotocopia: anche allora per un litigio plateale con la convivente. Ma stavolta, per gli arresti domiciliari concessi dal giudice impietositosi, la residenza l'ha scelta a S. Giuliano.