NOSTALGIA ANNUNCIATA«Mi mancherà l'adrenalina di questo tempio e della città»

Il parigino Stéphane Lissner torna a casa, nella capitale francese e dall'1 settembre dirigerà l'Opera. «Mi resta già una profonda nostalgia, mi mancherà l'adrenalina che un incarico di questo genere sa sempre trasmettere. A Milano c'è poi uno scontro permanente fra conservatorismo e tradizione che crea confusione nei giudizi, ma allo stesso tempo è una molla a fare meglio. Sul passaggio del testimone non ho problemi. Quando sono arrivato io, Fontana uscì. Accadrà lo stesso».