Nove Comuni al ballottaggio: oggi al voto 217mila lombardi

(...) A Cinisello il compito (non facile) di affrontare la sindaca uscente Siria Trezzi è toccato a Giacomo Ghilardi, classe 1985, cresciuto fra oratorio, salesiani e attività commerciali di famiglia, eletto in Comune nel 2013, leghista dal 2010. Al primo turno ha chiuso al 45,9%, con 5 punti di vantaggio. Una vera incognita, in tutti i casi, sarà l'affluenza al voto, in un appuntamento elettorale fissato alla fine di giugno, con le scuole abbondantemente chiuse. Più largo il distacco su cui può contare Marco Scaramellini (quasi 11 punti, 46,8% contro il 36% di Nicola Giugni), il candidato di un ampio fronte civico e di centrodestra a Sondrio, l'unico capoluogo di provincia al voto in Lombardia (visto che nell'altro, Brescia, la partita il Pd l'ha risolta a suo vantaggio al primo turno, con la larga conferma di Emilio Del Bono). Nel Milanese, a Bareggio si gioca un derby interno al centrodestra. Con l'eliminazione al primo turno di Giancarlo Lonati, sindaco uscente ricandidato da Pd e civici, il Comune (17mila abitanti) se lo contendono Linda Colombo, leghista candidata ufficiale dei partiti del centrodestra, ed Ermes Garavaglia, civico di centrodestra. Fra i due, al primo turno, c'erano circa 300 voti di scarto. A Gorgonzola (poco meno di 20mila abitanti) se la giocano Giuseppe Olivieri del centrodestra e Angelo Stucchi del centrosinistra, con 9 punti di vantaggio del primo il 10 giugno. In Brianza sfide apertissime a Nova Milanese (fra Eugenio Pizzigallo e Fabrizio Pagani) e a Seregno (fra Ilaria Cerqua e Alberto Rossi). A Seveso e Carate Brianza parte in vantaggio il centrodestra, a Brugherio il candidato del Pd.

AlGia