LA NOVITÀ Oggetti smarriti, ora si pagherà a tempo

Cambia il tariffario per la gestione degli oggetti smarriti sul territorio comunale: il criterio oggettivo del tempo di custodia sostituisce infatti quello del valore dell'oggetto. Lo ha deciso la Giunta comunale, fissando tre importi in un'ottica di maggiore semplificazione, trasparenza e coerenza con l'interesse al ritiro dell'oggetto da parte del cittadino. La scelta del criterio temporale tiene conto del fatto che circa il 70% degli oggetti viene ritirato entro i primi 90 giorni dal ritrovamento. Il nuovo tariffario prevede quindi tre fasce di pagamento : 5 euro fino a 90 giorni di custodia, 10 euro sino a 14 mesi, 50 euro oltre i 14 mesi. Queste cifre tengono conto di un costo fisso di 2 euro ( per tutti gli oggetti tranne i documenti) per la registrazione e la custodia, cui si aggiunge un costo di deposito variabile in base alla durata: 3 euro per una giacenza sino a 90 giorni, 8 euro fino a 14 mesi, 48 euro oltre i 14 mesi.