NUOVA CICLABILEDa San Donato a San Giuliano ora si va in bici

Siamo sul classico treno di perturbazione atlantica che viaggia da ovest verso est. Oggi il cielo è variabile, ma domani il sole può comparire tra le nuvole. Così si esprimono i metereologi che prevedono ancora pioggia fino a metà della prossima settimana, ma l'acqua sarà inframmezzata da schiarite. «Il fresco di questi giorni dura fino a lunedì, quando arriva una nuova ma piccola perturbazione - dice Simone Abelli della Epson - ma da metà della prossima settimana andremo verso il bello, avvicinandoci ai 20 gradi».
Se marzo ha avuto 26 giornate di pioggia, un record, aprile potrebbe non ripetere questa tendenza, anche se sarebbe più fuori dalla norma un aprile senza precipitazioni. In genere in questo mese scendono circa 100 mm. d'acqua; se ne dovessero scendere 150 non c'è da temer nulla, né alluvioni né altre calamità. La primavera è una stagione capricciosa e imprevedibile, il periodo dell'impermeabile e dell'ombrello.